Electroclassic Festival 2021: il programma dal 17 al 22 novembre a Milano

0
36

Dal 17 al 22 novembre a MILANO torna ELECTROCLASSIC FESTIVAL: rassegna musicale in cui l’elettronica incontra le sonorità degli strumenti tradizionali. Ideata e diretta da FLORALEDA SACCHI, artista pluripremiata e vincitrice di un Latin Grammy, in collaborazione con PIERO CHIANURA, fondatore di BigBox Magazine e MusicEdu, questa edizione vedrà sei appuntamenti che si terranno negli spazi culturali milanesi simbolo della contaminazione e della multidisciplinarietà artistica.

Di seguito il programma ufficiale dell’ELECTROCLASSIC FESTIVAL:

17 NOVEMBRE presso CANOTTIERI DI SAN CRISTOFORO (Alzaia Naviglio Grande, 122)
La chitarrista di formazione classica contemporanea Francesca Naibo proporrà alcune musiche contenute nel suo ultimo album “Namatoulee”: un progetto nato dall’improvvisazione libera da cui scaturiscono composizioni controllate ricche di colori e di immagini sonore.

18 NOVEMBRE presso MARE CULTURALE URBANO (Via Giuseppe Gabetti 15)
Il ricercatore biologo Carlo Ventura proporrà il progetto “Cell Melodies”, in cui si indagano, attraverso un microscopio, le capacità di risposta delle cellule staminali, dimostrando che i suoni e i fraseggi musicali creati dal musicista sono in grado di indurre nelle cellule prima una risonanza passiva, e subito dopo una risposta delle stesse ai suoni prodotti dall’artista attraverso un proprio pattern vibrazionale. Una nuova e coinvolgente esperienza, in cui le telecamere iperspettrali gestite da Daniele Gullà coglieranno le risonanze dell’arpa suonata da Floraleda Sacchi insieme a quelle del pubblico empaticamente coinvolto dalle suggestive sonorità dell’arpa.

19 NOVEMBRE presso FABBRICA DEL VAPORE (Via Giulio Cesare Procaccini 4)
La violinista Anais Drago presenterà il suo nuovo progetto solistico “Solitudo”, un concerto caratterizzato da una moltitudine di suoni e ricchezza armonica e melodica e reso particolare dall’uso sapiente di effetti, loop e sovraincisioni.
Simona Argurio proporrà invece il progetto “Mutazione”, un incontro tra l’analogico e il digitale, che include l’elaborazione di un concept riguardante il cambiamento, l’evoluzione e la metamorfosi.

20 NOVEMBRE presso FABBRICA DEL VAPORE (Via Giulio Cesare Procaccini 4)
Il flautista Fabio Mina si esibirà con “High Winds May Exist” (Da Vinci Edition), il suo ultimo lavoro discografico che ruota intorno al tema del vento, sia come ispirazione musicale, attraverso il suo suono registrato in diversi luoghi d’Italia, sia come simbolo di imprevedibilità, forza, pace, mutamento, tensione.

21 NOVEMBRE presso MARE CULTURALE URBANO (Via Giuseppe Gabetti 15)
L’artista sperimentatore Maurizio Marsico presenterà “Amplitude”, un viaggio senza spazio e senza tempo, in cui ci si concentra sulle dinamiche espressive del tocco e del timbro del pianoforte. Uno studio pianistico intorno agli intervalli di quinta eccedente e di settima aumentata, che evolve in una ventina di minuti di performance su cui si innestano i treatments sintetici di Piero Chianura.

22 NOVEMBRE presso FABBRICA DEL VAPORE (Via Giulio Cesare Procaccini 4) – ore 21:30
Fabio Giachino presenterà il suo progetto “Limitless”, una dimensione onirica in cui suoni, melodie e ritmi si intrecciano liberamente evolvendosi in un dialogo senza soluzione di continuità.

Tutti gli eventi avranno inizio alle ore 21.30. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria sul sito di ElectroclassicFestival.

Il festival sarà trasmesso anche in streaming sul sito e sui canali social di ELETTROCLASSIC FESTIVAL.