Home Tags Posts tagged with "film"

film

0

I Guns N’ Roses diventeranno presto un film. Ad attendere un lavoro dedicato al grande schermo per i Guns N’ Roses erano certamente in tanti ed ora sembra che questo desiderio stia per diventare realtà. Stando ai primi rumors che circondano la notizia, il film dovrebbe basarsi sulla biografia scritta da Marc Canter e dal titolo Reckless Road: Guns N’ Roses And The Making Of Appetite For Destruction.

La biografia di Canter è una biografia autorizzata e racconta i trascorsi della band a partire dalla formazione del gruppo fino ad arrivare ai giorni del grande successo con l’album di debutto del 1987. Parlando su un forum online, Canter avrebbe rivelato anche che il film film guns n' roses cinema biografiaè ancora in lavorazione e per altri 4 mesi circa sarà sotto una fase di intensa progettazione.

A dirla tutta non ci sarebbe nemmeno al momento un cast ufficiale, ma a breve dovrebbe spuntare fuori una lista con alcune persone designate per il film.

E allora non resta che attendere le prossime informazioni a riguardo: restate connessi con noi, vi aggiorneremo appena avremo news a riguardo. Stay tuned!

0
Fra gli appuntamenti al cinema più attesi di questo mese di ottobre rientra certamente la pellicola che vede come protagonista il grande Robert Downey Jr e dal titolo The Judge.
In The Judge Robert Downey Jr interpreta il ruolo Henry “Hank” Palmer: un avvocato di successo che però, a causa della morte di sua madre, torna nella piccola cittadina nello stato dell’Indiana in cui aveva passato l’infanzia. È qui che torna a contatto con quei luoghi e quelle persone che ormai aveva allontanato da tempo dalla sua memoria e fra queste persone incrocia anche suo padre: Joseph Palmer.
Hank viene a sapere che proprio suo padre, giudice della stessa cittadina, sta passando dei guai giudiziari a causa di un’accusa per sospettato omicidio. Henry a questo punto si trova davanti ad una difficile scelta: partire per sempre e tornare alla sua vita o restare per capire cosa sta accadendo.
La storia si snocciola così fra le accuse a Joseph Palmer e la difesa che Hank cercherà di costruire per difendere il padre dalle accuse dell’avvocato Dwight Dickham. Un’esperienza che per il giovane Henry rappresenta un scambio sui binari della sua vita e lo riporta ad avvicinarsi alla famiglia e a ricucire i rapporti con suo padre.
Il film The Judge torna sul grande schermo il 10 ottobre e in particolare nei cinema italiani arriverà il prossimo 23 ottobre. A firmare la pellicola è il regista David Dobkin, per la produzione della Warner Bros Pictures. Insieme a Robert Downey Jr. troviamo nel cast anche Robert Duvall, che veste proprio i panni del padre di Hank, il giudice Joseph Palmer.
Insieme a loro anche tanti altri grandi artisti, come: Vera Farmiga, che interpreta la protagonista femminile del film nelle vesti di Samantha Powell, Vincent D’Onofrio e Jeremy Strong.
Insomma un film che merita davvero la visione e che vi consigliamo di vedere che siate o meno amanti del genere. In questa pellicola Robert Downey Jr. torna a ruoli in cui ad essere protagonista non è più l’azione nuda e cruda (svestendo i panni di IronMan) e si tuffa in un film dai connotati di un courtroom drama, in cui ad essere al centro della scena ci sono i problemi di una famiglia ormai da troppo tempo divisa dall’ambizione e freddezza dei suoi componenti.
Curiosi di saperne di più? Vi basta cliccare sul video qui di seguito per vedere il trailer del film. Guardatelo e diteci la vostra prima impressione su questa nuova pellicola firmata Robert Downey Jr.

Articolo Sponsorizzato

2

Manca ormai poco alla Notte degli Oscar 2014 e c’è già chi sta preparando cestini per il popcorn, bibite gasate e caramelline per intrattenersi durante la diretta. Che siate o meno fra i patiti del cinema che guarderanno l’evento degli Oscar in dimensione live, sappiate che domenica prossima, 2 marzo (ovvero dopodomani), l’attesa per sapere chi vincerà questa tornata della kermesse cinematografica terminerà.

E allora la domanda è: secondo voi chi vincerà gli Oscar 2014? Quali sono i film favoriti? E le attrici? E gli attori? Andiamo per gradi e cerchiamo di capire insieme fra quali nomi si gioca la partita di quest’anno.

Per quanto riguarda i film finalisti, sembra che la pellicola favorita sia quella firmata dal regista inglese Steve MacQueen e dal titolo 12 anni schiavo. Il film, che ricalca i temi difficili dello schiavismo, ha ricevuto qualcosa come 9 nomination agli Oscar e quindi è difficile non pensare che sarà proprio questo titolo ad accaparrarsi più statuette.

Insieme a 12 anni schiavo, però, ci sono altri titoli che promettono davvero bene: Gravity, American Hustle, Dallas Buyers Club, Nebraska e Captain Phillips si attestano sulle 6 nomination e quindi sono decisamente in gara fra i film protagonisti.

A seguire con 5 nomination troviamo Her e Il lupo di Wall Street; poi Philomena con 4 nomination, Blue Jasmine e The Hobbit con 3 nomination. Fanalini di coda infine sono: I segreti di oscar 2014 nomination vincitoriOsage County, Cattivissmo me 2, Lone Survivor, Frozen, A proposito di Davis, The Lone Ranger, The Grandmaster e Il grande Gatsby.

Ovviamente fra i nomi c’è anche La grande bellezza: pellicola italiana in lizza nella categoria migliore film straniero.

Sotto il profilo delle attrici in gara per ricevere l’Oscar, invece, troviamo fra le favorite sicuramente Cate Blanchett (in Blue Jasmine), Judi Dench (nel film Philomena) e Sandra Bullock (in Gravity). Ovviamente fra i nomi candidati non possono mancare quelli di: Meryl Streep (in I segreti di Osage County) e Amy Adams (in American Hustle).

Passando al panorama degli attori, infine, i nomi più gettonati sono quelli di: Leonardo Di Caprio con Il lupo di Wall Street, Christian Bale in American Hustle, Matthew McConaughey in Dallas Buyers Club, Bruce Dern nella pellicola Nebraska e Chiwetel Ejiofor per l’interpretazione in 12 anni schiavo. 

Questa la panoramica generale: e voi che ne pensate? Avete dei preferiti? Chi vorreste vedere tenere in mano le statuette degli Oscar 2014?

A volte è necessario guardare un film per ricordare il sapore inebriante che hanno i sogni. E probabilmente il potere del grande schermo è proprio quello: farci vivere e rivivere emozioni, stimolandoci e proiettandoci in un mondo di pensieri che altrimenti non si attiverebbero nella nostra mente.

Una definizione che ben si adatta a quanto accade nel nuovo film firmato da Ben Stiller e dal titolo I sogni segreti di Walter Mitty.

A dirla tutta Ben Stiller ha realizzato una trasposizione contemporanea di quello che è un grande classico della letteratura degli anni ’30, ovvero il racconto di James Thurber dal titolo The secret life of Walter Mitty. Per chi non lo conoscesse, si tratta di un piccolo racconto di qualche pagina: una testimonianza “vivente” di come anche poche righe possano celare dietro di sé un mondo fantastico.

The Secret Life of Walter Mitty, infatti, rappresenta un po’ l’esempio dell’enorme potere dell’immaginazione di ciascun essere umano e Ben Stiller ha voluto rievocarne la magia e la bellezza in una pellicola ambientata ai giorni nostri, rivisitando il tutto in quella chiave comica che ormai da sempre distingue le sue opere.

Ma come mai è tanto speciale questo film? A renderlo speciale è il personaggio principale, Walter Mitty: un sognatore che va oltre la comune realtà quotidiana, che ama costruire sogni ad occhi aperti creando un mondo fantastico fatto di spettacolari storie d’amore, avventure elettrizzanti ed eroiche vittorie.

Tuttavia nella vita Walter Mitty non è un mago, un manager di successo o un artista miliardario. No, niente di tutto ciò. Walter è un comune lavoratore (photo editor di una rivista per la precisione), da tempo innamorato segretamente di una sua collega a cui non ha il coraggio di rivelarsi e che si appresta a vivere le emozioni più grandi della sua vita, proprio quando il suo mondo reale rischia il tracollo a causa di un possibile licenziamento.

Con “I sogni segreti di Walter Mitty” Ben Stiller ci insegna a non aver paura di sognare, a capire il potere reale che i sogni possono avere nella nostra mente e a non perdere il gusto di vivere le fantasie che albergano nei nostri pensieri.

A tutti noi è capitato almeno una volta di combattere per realizzare un sogno, facendo il possibile e forse anche l’impossibile affinché tutto andasse a buon fine. Certo non è mai facile scegliere di seguire quella scintilla fantastica, ma riuscire a realizzare un sogno è qualcosa che ridisegna completamente la nostra vita.

Chi vi scrive una volta ha dovuto vivere un’esperienza simile a quella del protagonista di questo film. Walter, per riprendere in mano la sua vita, compie un viaggio intorno al mondo; mentre il sottoscritto ha girato mezza Italia per rincorrere l’opportunità di dirigere una rivista ICT a tiratura nazionale. Un sogno che si è avverato dopo notti insonni, disavventure, momenti in cui la voglia di mollare tutto era tanta, ma in cui è stato il desiderio di realizzare quel sogno a vincere su tutto.

E voi? Avete mai inseguito e realizzato il vostro sogno? Riuscite ancora a sognare ad occhi aperti come si faceva da bambini e come riesce a fare Walter Mitty?

Diteci la vostra con un commento e cercate le esperienze di altri sognatori come voi sui social network con l'hashtag #sognisegreti. E se siete curiosi di saperne di più sul film, ecco a seguire il trailer:

Articolo sponsorizzato

0

La MPAA, ovvero Motion Picture Association of America, la potente associazione americana creata per difendere e promuovere gli interessi degli studios cinematografici, ha ottenuto una importantissima vittoria contro la diffusione della pirateria online. Dal 23 ottobre, difatti, il sito di isohunt BitTorrent non esiste più.

Chiude, quindi, uno dei siti che più di altri è stato da sempre un punto d’incontro importante per i pirati di tutto il mondo. Il sito, che contiene migliaia di link BitTorrent e che è stato creato da Gary Fung ormai quasi 10 anni fa, è uscito sconfitto dalla lotta contro la MPAA. Ma non solo dovrà chiudere: è stato condannato anche a risarcire gli studios con una multa da ben 110 milioni di dollari.

Isohunt era finito nel mirino della MPAA già nel 2006, ma la prima condanna si ebbe solo nel 2009, quando il giudice Stephen Wilson emise una sentenza a favore della MPAA, che successivamente è stata download file film programmi musica gratisconfermata nel marzo 2013 dalla Nona Corte d’appello.

Pare quindi destinata a chiudersi così l’avventura di quello che è considerato il quarto più grande sito di link BitTorrent della rete con i suoi 44,2 milioni di utenti e 13,7 milioni di torrent attivi. Ora si attende di capire quale sarà il prossimo grande sito “piratesco” a finire sotto le grinfie della giustizia.

0

Nonostante Google abbia dichiarato apertamente di non volere che i Google Glass, i propri occhiali tecnologici, siano connessi in qualsiasi modo al porno, e nonostante abbia negato agli sviluppatori la possibilità di creare app a sfondo pornografico, sta accadendo esattamente questo.

L’industria a luci rosse non sembra essere spaventata dal giudizio di Google, e come tale si è mostrata fin da subito fortemente intenzionata a sfruttare le potenzialità “artistiche” degli innovativi occhiali per la realtà aumentata realizzati da Google. Per questo MiKandi ha voluto offrire un’anticipazione di ciò che sarà possibile fare con i Glass nel settore del porno pubblicando su YouTube il primo trailer di un film porno girato proprio con essi.

Il video ha come protagonisti le pornostar James Deen e Andy google glass caratteristicheSan Dimas che si riprendono a vicenda, mostrando in prima persona l’esperienza di un incontro erotico, ma il video, che può essere riprodotto tranquillamente (ma non in presenza di minori) cliccando qui (http://www.youtube.com/watch?v=Xxt24JoLlPE) ha un tono decisamente divertente.

Nel corso del video, difatti, potrete vedere cosa succede quando i Glass vengono usati per il riconoscimento facciale dell’altra persona, quando si attiva la “visione a raggi X”, e scoprirete come ci si possa distrarre inquadrando le scarpe del partner e scoprendo che sono i offerta su Amazon, e molto altro ancora.

Continua il casting dell’atteso nuovo Drama Occult, la nuova serie descritta a metà tra tra X-Files e Fringe e scritta dal celebre sceneggiatore di X-Files James Wong. E’ di oggi la notizia che lo show ha ingaggiato l’attrice di NCIS, Sarah Jane Morris per un ruolo nel pilota, ha confermarlo è stato TVLine.

Il progetto di A&E si presenta come un crime soprannaturale in cui l’ex star de Il Socio Josh Lucas interpreta un agente dell’FBI rientrato dal congedo dopo essere andato fuori di testa durante le indagini sulla comparsa di sua moglie. Nella soluzione dei nuovi casi, l’uomo lavora al fianco della collega Noa Blair (Lynn Collins, True Blood), la quale, forse a causa del suo passato “complicato”, ha una spiccata conoscenza dell’occulto. Morris sarà Rebekah, la moglie del protagonista.

La Morris quindi si unisce ai due protagonisti e interpreterà Sarah Jane Morris in Occult dal creatore di X-Filesil ruolo di  Rebekah, la moglie del protagonista. Altri membri del cast della serie Occult sono Agnes Bruckner (Covert Affairs), Daniel Henney (Hawaii Five-0) e Brennan Brown (Person of Interest).

Occult, che ha già un titolo che è tutto un programma sarà uno dei pilot più attesi della prossima stagioni, soprattutto per il genere Crime, drama, thriller. Non resta che aspettare ulteriori notizie sul pilot.

 

Seguici anche sui social

2,003FansLike
101Subscribers+1
158FollowersFollow