Home Authors Post scritto daMente

Mente

374 POSTS 0 Commenti

0

Ancora qualche ora ed avrà inizio il Gran Premio Red Bull delle Americhe di Austin in Texas e tutti gli appassionati di MotoGP sono già col fiato sospeso e in trepidante attesa dell’inizio della gara di questa nuova tappa del Motomondiale. La domanda che tutti si fanno è certamente chi si accaparrerà la vittoria conquistando il gradino più alto del podio: la sfida fra i grandi favoriti si ripete!

Come vi abbiamo già detto in questo post –  – a conquistare la pole per questo Gran Premio è stato Mar Marquez. Dietro di lui a ruota seguono Jorge Lorenzo e Valentino Rossi. La prima fila è quindi composta dai tre piloti che dallo scorso anno stanno battendosi per valentino rossi moto gpdimostrare chi è il più forte sulla due ruote. E se Lorenzo è stato il campione del Motomondiale 2015, per questo 2016 la battaglia sarà certamente ancora più dura e nulla è scontato.

Per sapere chi porterà a casa i punti della vittoria del Gran Premio Red Bull delle Americhe di Austin dovremo attendere, però, ancora qualche ora. Infatti la diretta è prevista per le ore 21 (orario italiano) su Sky. Per maggiori informazioni su dove guardare il MotoGP, vi rimandiamo a questo post: .

Non appena terminerà la gara vi aggiorneremo con un nuovo post su chi è il vincitore del GP Red Bull delle Americhe. Stay tuned!

AGGIORNAMENTO:

Vince il Gran Premio delle Americhe Marquez. Dietro di lui Lorenzo e Iannone. Rossi non arriva alla fine della gara a causa di una caduta.
Qui l’articolo: .

0

Rocco Hunt arriva nell’olimpo della classifica FIMI degli album più venduti in Italia e lo fa con la nuova edizione del suo terzo lavoro discografico: Signorhunt. L’edizione speciale, uscita lo scorso 4 marzo, prende il nome di Signorhunt – Wake Up Edition e porta con sé due CD: uno contenente i brani della versione originale del disco e l’altro con nove brani aggiuntivi, due dei quali sono le canzoni cantante da Rocco Hunt a Sanremo, ovvero l’inedito Wake Up e la cover di Renato Carosone, Tu vuò fa l’americano.

Questo disco ha esordito al terzo posto della classifica FIMI degli album più venduti in Italia e promette di scalare gli ultimi due gradini del podio… Staremo a vedere.

Di seguito vi indichiamo la tracklist di Signorhunt – Wake up edition, divisa per i due CD:

CD 1

  1. Tengo voglia ‘e sunnà – 2:52 Signorhunt - Wake up edition - Rocco Hunt
  2. Vene e vvà – 3:14
  3. Eco del mare (feat. Enzo Avitabile) – 3:29
  4. Se mi chiami (feat. Neffa) – 3:53
  5. Una moneta e un sogno (feat. J-Ax & Gué Pequeno) – 2:59
  6. O’ posto mio – 2:51
  7. O’ reggae de guagliune (feat. Clementino, Speaker Cenzou & ‘O Zulù) – 5:09
  8. SignorHunt – 3:02
  9. Allora no! (feat. Chiara) – 3:14
  10. Qualcosa di strano – 4:00
  11. Back in the Days (feat. Mario Biondi) – 3:57
  12. Maletiempo – 3:12
  13. Nu brutto suonno (feat. Luchè) – 4:00
  14. Altri 100 anni (feat. Nazo, Zoa & Chief) – 5:54
  15. Marcos (feat. Maruego) – 4:09
  16. ‘Na stanza nostra – 3:45

CD 2

  1. Wake Up – 2:46
  2. Sto bene così – 3:16
  3. Stella cadente (feat. Annalisa) – 3:58
  4. Non parlarmi – 4:13
  5. HipHopcrisia – 2:55
  6. Girare il mondo – 3:16
  7. Tu vuò fa l’americano – 2:53 – originariamente interpretata da Renato Carosone
  8. Ninna nanna, ninna oh – 2:00
  9. Una lacrima (feat. Lucio Dalla) – 3:44

0

Daniele Silvestri torna nella dimensione live e lo fa calcando i palchi di tutta Italia con il suo nuovo album: Acrobati. Per chi non lo sapesse, Acrobati il nuovo prodotto discografico firmato Silvestri ed uscito nei negozi di dischi e in download digitale lo scorso 26 febbraio 2016. Il disco ha esordito subito al primo posto della classifica degli album più venduti in Italia della FIMI. Acrobati è arrivato a ben cinque anni di distanza da “S.C.O.T.C.H.” e Silvestri ha deciso di portare in giro la sua nuova creatura prevedendo un affascinante e avvolgente tour teatrale.

Di seguito vi indichiamo le date ad ora note:

10 marzo Genova, Teatro Politeama daniele silvestri live tour 2016
11 marzo Aosta, Teatro Splendor
12 marzo Senigallia, Teatro La Fenice
18 marzo Isernia, Auditorium Unità d’Italia
19 marzo Pescara, Teatro Massimo
21 marzo Bari, Teatro Petruzzelli
22 marzo Napoli, Teatro Augusteo
23 marzo Lecce, Teatro Politeama Greco
1 aprile Padova, Gran Teatro Geox
2 e 3 aprile Milano, Teatro delgi Arcimboldi
7, 8, 9 e 11 aprile Roma, Auditorium Conciliazione
14 aprile Udine, Teatro Nuovo Giovanni da Udine
16 aprile Cesena, Carisport
18 aprile Torino, Teatro Colosseo
19 aprile Firenze, Teatro Verdi
26 e 27 aprile Bologna, Teatro Il Celebrazioni
28 aprile Assisi, Teatro Lyrick
12 maggio Cosenza, Teatro Rendano
13 maggio Catania, Teatro Metropolitan
14 maggio Palermo, Teatro Golden

Per acquistare i biglietti potete rivolgervi ai centri autorizzati alla vendita o acquistare i ticket online su TicketOne.it.

0

Twin Peaks torna in TV, ormai sembra davvero una notizia certa. Dopo le prime indiscrezioni e le tante informazioni discordanti che hanno visto altalenarsi diverse voci su possibili “scontri” avvenuti fra il regista David Lynch e la produzione (il canale Showtime), ora le acque sembrano essersi calmate. I rumors che vedevano possibili dei diverbi incentrati sul compenso pattuito per il regista e sulle modalità di realizzazione della serie, ormai sono alle spalle e produzione e regista dovrebbero essere d’accordo sulla rotta da seguire.

Così d’accordo da aver, a quanto pare, rilanciato sul numero di episodi previsti per la nuova serie di Twin Peaks. Infatti, sebbene in un primo momento fossero previsti nove episodi per la serie TV, ora le voci sul Web parlano di ben 18 episodi. Rumors che sembrano essere confermati anche da Sheryl Lee e Sherilyn Fenn in una convention a Seatlle, in cui avrebbero confermato che la nuova stagione avrà proprio 18 episodi.

Sono felice che siamo nuovamente operativi e ora anche con 18 episodi. twin peaks nuova serie 2016David (Lynch) deve aver capito, una volta completati i primi 9 episodi, di aver bisogno di altre 9 puntate della serie per completare tutto” – queste, in linea di massima, le parole della Fenn alla conferenza.

Insomma il rilascio della nuova serie di Twin Peaks si fa sempre più tangibile e prende forma su 18 episodi, necessari a garantire lo sviluppo di una trama che speriam osia avvincente e interessante. Appena avremo nuove informazioni a riguardo vi aggiorneremo con un nuovo post. Stay tuned!

0

Torna il grande cinema d’autore made in Italy e lo fa sotto la firma del regista Paolo Sorrentino. Il suo nuovo film dal titolo Youth – La giovinezza, dopo l’avventura a Cannes, arriva nelle sale cinematografiche italiane facendo registrare un ottimo debutto: debutto che vale il podio più alto del box office. Youth – La giovinezza, infatti, fa registrare al suo ingresso nelle sale un incasso di 2.426.335 euro, ponendosi di fatto in cima alla classifica del Cinetel di questo fine settimana.

Dietro di lui, sul secondo gradino del podio, troviamo Tomorrowland – Il mondo di domani: film firmato Disney, con la regia di Brad Bird e che vede come protagonista il bel George Clooney. Questa pellicola, dai tratti fantascientifici, ha fatto registrare 1.341.973 eurocinema box office (a dispetto degli oltre 32 mln degli USA).

Al terzo posto, gradino più basso del podio, troviamo infine Mad Max-Fury Road con Charlize Theron, che ha segnato un incasso di 749.888 euro (oltre 2 milioni in totale).

0

LG G4 è certamente una delle nuove e più valide alternative per chi sta cercando un nuovo cellulare che rientri fra i grandi top di gamma di questo 2015 (come il Samsung S6, l’HTC M9 o lo Huaewei P8). Cominciamo subito col dire, però, che ad ora ancora in Italia non è uscita la versione dedicata al nostro mercato. Per vedere sugli scaffali e negli store online il terminale LG dovremo attendere ancora qualche settimana, dato che la road map della casa coreana prevede l’uscita di LG G4 (sul mercato italiano) solo a partire da giugno.

Chiarito l’aspetto del “quando uscirà”, passiamo alle caratteristiche tecniche. La scheda dell’LG G4 è davvero da grande top di gamma, troviamo infatti un chipset Qualcomm Snapdragon 808 Cortex-A5 con 6 Core a 1.8 GHz: processore che non solo deve convincere gli addetti ai lavori, ma anche tutti gli appassionati che vogliono un terminale che non surriscaldi troppo e al tempo stesso sia performante. LG avrà fatto centro con questo processore per il suo G4? Staremo a vedere con le prime recensioni.

Intanto continuiamo con le caratteristiche tecniche. La GPU è un’Adreno 418, LG G4 caratteristiche tecniche, prezzo e uscita del nuovo smartphonementre sotto il comparto RAM abbiamo gli ormai collaudati 3 GB (così come già era stato sulla versione top del G3). Dal punto di vista storage troviamo una memoria di 32 G espandibile fino a 128 GB con Micro SD.

Passiamo quindi al display: 5.5 pollici per una risoluzione di 1440 x 2560 pixel e una densità di pixel pari a ben 534 ppi: insomma uno schermo IPS LCD davvero interessante. Il comparto multimediale trova una fotocamera frontale da 16 megapixel, risoluzione di 5312 x 2988 pixel, stabilizzazione Ottica e Autofocus; flash dual led e fotocamera anteriore da 8 MP completano il quadro. Per quanto riguarda i video, l’LG G4 consente di girare clip in 4K (2160p) e 30 fps.

Per dare qualche grado di tranquillità in più sulla durata, il nuovo smartphone LG monta una batteria al litio da 3000 Mah: non sappiamo, ad ora, se effettivamente consentirà di arrivare almeno a fine serata, ma possiamo dire che certamente promette bene.

E infine chiudiamo col prezzo: a quanto sarà venduto il top di gamma LG G4? Ad ora pare che la cifra si dovrebbe attestare sui 699 euro, con l’eccezione degli store online che potrebbero livellare il prezzo sui 650 euro. Resta comunque una spesa importante, anche se paragonata ad altri top di gamma (come la nuova serie S6 di Samsung) è decisamente più bassa. Staremo a vedere come reagirà il mercato italiano. e voi che ne pensate di questo nuovo LG G4? Credete possa essere un buon acquisto? Diteci la vostra.

0

Huawei P8 è ormai pronto al lancio. Ma quali sono le sue caratteristiche? E quale sarà il prezzo di lancio del nuovo smartphone di fascia alta firmato Huawei? Cerchiamo di analizzare i vari rumors e indiscrezioni trapelate fino ad ora e vediamo di capire qual è il risultato ad un giorno dalla presentazione di Londra. Per chi non lo sapesse, infatti, domani 15 parile è la data in cui Huawei presenterà il nuovo P8 al mondo. L’ora prevista per l’annuncio è quella delle 16.00 (ore italiane) e noi cercheremo di carpire tutte le informazioni in real time per tenervi aggiornati.

Quello che ad ora sappiamo è che potrebbero esserci due modelli di P8: uno top di gamma e più performante e l’altro in versione diciamo “lite”, che dovrebbe avere delle caratteristiche meno corazzate e, di contro, un prezzo più basso.

In base a quanto leggiamo online e alle informazioni rilasciate dalla TENAA, il Huawei P8 dovrebbe avere Android 5.0.1 Lollipop (con Emotion UI), un display da 5.2″ full HD con risoluzione di 1920 x 1080 pixel e una densità di 424 pixel per pollice. Schermo grande, dunque, ma non in versione ciabatta da 5,5″ come per altri nuovi top di gamma (pensiamo ad Asus, Samsung, ecc). Dal punto di vista delle performance dovremmo trovare un huawei p8 nuovo top di gammaprocessore SoC HiSilicon Kirin 930, con CPU a 64 bit octa-core e 3 GB di RAM, con 32 GB di storage espandibile anche via scheda micro SD.

Il comparto multimediale, invece, dovrebbe prevedere una fotocamera da 13 MP, con tecnologia Sony e OIS, migliorata per ottenere buone immagini anche in condizioni di scarsa luminosità; 8 MP per la fotocamera anteriore completano la sezione fotografica. Dovrebbero infine terminare la dotazione: connettività LTE e batteria da 3000 mAh.

E veniamo ora al prezzo. Difficile dare con certezza l’idea di quale sarà il costo di questo nuovo top di gamma firmato Huawei. Probabilmente il prezzo di lancio del P8 potrebbe aggirarsi in una forbice che va dai 499,00 euro ai 599,00 euro; mentre potrebbe calare di 100,00 euro per la versione lite.

Non resta che attendere domani per saperne di più. E voi che ne pensate di questo nuovo Huawei P8?

Seguici anche sui social

2,003FansLike
101Subscribers+1
158FollowersFollow