Home Style&Culture Film e streaming video: Isohunt chiude per pirateria. Chi sarà il prossimo?

Film e streaming video: Isohunt chiude per pirateria. Chi sarà il prossimo?

0

La MPAA, ovvero Motion Picture Association of America, la potente associazione americana creata per difendere e promuovere gli interessi degli studios cinematografici, ha ottenuto una importantissima vittoria contro la diffusione della pirateria online. Dal 23 ottobre, difatti, il sito di isohunt BitTorrent non esiste più.

Chiude, quindi, uno dei siti che più di altri è stato da sempre un punto d’incontro importante per i pirati di tutto il mondo. Il sito, che contiene migliaia di link BitTorrent e che è stato creato da Gary Fung ormai quasi 10 anni fa, è uscito sconfitto dalla lotta contro la MPAA. Ma non solo dovrà chiudere: è stato condannato anche a risarcire gli studios con una multa da ben 110 milioni di dollari.

Isohunt era finito nel mirino della MPAA già nel 2006, ma la prima condanna si ebbe solo nel 2009, quando il giudice Stephen Wilson emise una sentenza a favore della MPAA, che successivamente è stata download file film programmi musica gratisconfermata nel marzo 2013 dalla Nona Corte d’appello.

Pare quindi destinata a chiudersi così l’avventura di quello che è considerato il quarto più grande sito di link BitTorrent della rete con i suoi 44,2 milioni di utenti e 13,7 milioni di torrent attivi. Ora si attende di capire quale sarà il prossimo grande sito “piratesco” a finire sotto le grinfie della giustizia.

Nessun commento

Lascia una risposta