Home Videogame Xbox One: ecco i giochi che vedremo e anche quanto costeranno!

Xbox One: ecco i giochi che vedremo e anche quanto costeranno!

2

Se “It’s all about the games” era il messaggio che Microsoft voleva far arrivare forte e chiaro a coloro che hanno presenziato personalmente o virtualmente, tramite una delle moltissime dirette streaming disponibili, alla sua conferenza all’E3, beh, c’è decisamente riuscita.

Nel corso della conferenza abbiamo avuto occasione di ammirare alcuni dei nuovi giochi che saranno resi disponibili per la console di nuova generazione Microsoft, e dobbiamo dire che effettivamente il livello di qualità della grafica è un gradino superiore rispetto a quello delle console attuali.

Il primo gioco a farci rimanere a bocca aperta è stato Forza 5, un titolo che secondo Microsoft dovrebbe rivoluzionare completamente il mondo dei giochi di guida grazie all’avanzata Intelligenza Artificiale realizzata per esso. A parte la grafica straordinaria, ma quello che stupisce è l’utilizzo che il gioco fa dell’Xbox Cloud Network per implementare una nuova forma di apprendimento. In pratica il gioco controlla ciò che fa l’utente, ovvero il suo stile di guida, ed utilizza queste informazioni per costruire un “Drivatar”, che sostanzialmente è una rappresentazione online del giocatore che continua le gare anche quando questi è offline, replicando il suo stile di guida, con tanto di punti di forza e debolezze.

Il Drivatar viene utilizzato per popolare le gare di altri giocatori, così da rendere le corse molto più simili a quello che potrebbe essere se si giocasse contro altri utenti reali, piuttosto che non contro l’AI della console. Microsoft ha definito questo tipo di gestione “the end of AI”, con riferimento al fatto che, in effetti, così facendo la classica AI viene messa definitivamente da parte.

Altro “big game” della serata è stato Project Spark, che in pratica è una sorta di Little Big Game per Xbox One e Windows 8. Il titolo offre al giocatore la possibilità di creare i propri giochi personalizzati partendo da una enorme libreria di oggetti e ambienti che possono essere intelligentemente selezionati utilizzando la voce, il Kinect xbox-720oppure il controller. La cosa carina è che al giocatore che utilizza la Xbox One, se ne può affiancare un secondo che interagisce tramite un qualunque device con Windows 8 grazie alle funzioni messe a disposizione da Xbox Smartglass. Piccolo particolare: i giochi creati possono poi essere condivisi con altri utenti della Xbox One.

Dead Rising è stato uno di quei giochi per i quali i presenti alla conferenza hanno mostrato maggior gradimento, spellandosi le mani dall’inizio alla fine della presentazione. Il gioco, che sarà una esclusiva presente solo sulla Xbox One, è ambientato nella città di Los Perdidos, creata come un mondo aperto e ricco di dettagli, con tempo di caricamento pari a zero. Nel corso del gioco sarà possibile utilizzare un nutrito numero di veicoli e si dovranno fare i conti con orde di zombie affamati di carne fresca, che potranno però essere regolati in vari modi, facendo uso di qualcuna delle molte armi disponibili oppure, vero colpo di classe, facendo ricorso all’artiglieria, magari guidata da qualche amico connesso tramite Xbox Smartglass.

Alla conferenza c’è stato anche il debutto dell’atteso Ryse, l’action game storico annunciato per la prima volta nel 2011 e poi tenuto segretamente custodito all’interno di qualche studio, con lucchetto a doppia mandata per giunta, visto che di novità ne sono trapelate ben poche. Il gioco, il cui nome completo è Ryse: Son of Rome, è sviluppato dalla Crytek (yes, proprio quella di Crysis) e utilizza la nuova versione del CryEngine per farvi impersonare nel migliore dei modi possibili il ruolo del centurione (per la precisione del centurione Marius Titus) impegnato alla guida delle sue legioni a caccia di gloria contro i barbari. Grafica bella, gameplay interessante e le immancabili formazioni che hanno reso celebri le gesta delle legioni romane promettono ore ed ore di intenso gameplay.

xbox 720 giochiCosì come la precedente versione della Xbox aveva avuto il suo FPS Sci-Fi, anche la Xbox One ne avrà uno in esclusiva. Si tratta di Titanfall, un titolo sviluppato da Respawn Entertainment che sarà reso disponibile non prima della primavera del 2014. Gli utenti di Titanfall affronteranno altri soldati umani alla guida di incredibili robot chiamati Titans.

I giochi disponibili per la Xbox One, però, non saranno solo questi. Durante la conferenza abbiamo visto una demo di Battlefield 4, che grazie alla possibilità di essere giocata a 1080p e 60 fps appare non solo impressionante dal punto di vista visuale, ma anche estremamente fluida. Altri giochi interessanti saranno Killer Istinct, un gioco che diverrà sicuramente un cult per gli appassionati ei fighting game, Sunset Overdrive, uno shooter open-world creato da Insomniac Games e caratterizzato dal mondo di gioco in costante evoluzione grazie alle funzionalità dell’Xbox One Cloug Gaming, Metal Geat Solid V, che grazie al nuovo Fox engine offre anche effetti meteorologici creati in tempo reale, il trascorrere del tempo e una grafica davvero eccellente, e ancora diversi altri.

Quello che non ci è piaciuto è stato l’annuncio in chiusura di conferenza, ovvero la data di disponibilità e il prezzo della console. La Xbox One sarà disponibile a partire dal prossimo mese di novembre a 499 euro. Va bene che siamo in presenza di una console di nuova generazione, ma francamente il costo ci pare eccessivo. Ora aspettiamo di vedere la contromossa di Sony.

2 Commenti

Lascia una risposta