Home Novità Xbox Music: nasce il primo music store firmato Microsoft

Xbox Music: nasce il primo music store firmato Microsoft

0

In queste ore sta nascendo Xbox Music, un nuovo player targato Microsoft con cui la casa di Bill Gates dovrebbe mettersi alle spalle sia lo storico Windows Media Player che il più recente Zune.

Era dai tempi dell’annuncio di Steve Jobs del primo music Store personalizzato della Apple, il famosissimo iTunes, che Gates voleva riempie il gap che separava la Microsoft dalla Apple e ora sembra che il nuovo Windows 8 avrà in dotazione il neo-nato di casa Gates.

Xbox Music, si dice, sarà un prodotto maturo, completo, in grado di rivoluzionare il mercato dell’audiovisivo. La sua prima peculiarità è l’ubiquità: il prodotto potrà essere installato sia sulla Xbox 360, sia sul nuovo Windows 8 da PC, laptop e tablet, sia in modalità smatphone su Windows Phone 8.

Il bacino di questo nuovo music store, a detta della Microsoft decisamente competitivo, vanta già 30 milioni di tracce a livello globale prima della messa in commercio e sicuramente si fonda sulla fiducia che il progetto realizzato dal team di Steve Ballmer ha riscontrato nelle case discografiche. Il punto fondamentale su cui fa leva Microsoft è l’unicità del suo nuovo prodotto, la possibilità di raccogliere in un solo prodotto tutto ciò che la concorrenza ha reso frammentario.

I brani saranno accessibili in xbox music microsoftdue modalità. La prima e gratuita è fruibile solo se si possiede una connessione adeguata per l’ascolto streaming; la seconda a pagamento è possibile tramite acquisto libero nella misura di un Xbox Music Pass da 9,99 dollari mensili (le cifre sono disponibili per ora solo in dollari).

Il lancio definitivo del prodotto avverrà in concomitanza con quello di Windows 8, il prossimo 26 ottobre e l’Italia potrebbe con tutta probabilità far parte del primo gruppo di Paesi ad essere raggiunti dalla novità. La musica ovviamente è l’apripista e una volta rodato il funzionamento del programma con le tracce audio, si potrà poi procedere ad inserire altri contenuti audiovisivi come videogiochi e film.

Ma la Microsoft ha progetti ancora più ambiziosi nell’ambito della condivisione e dell’ascolto della musica: il progetto è quello di sfidare a viso aperto Apple e Google anche su Android e iOS, un passo che per adesso sembra almeno azzardato.

Le reali potenzialità di questo prodotto apparentemente innovativo saranno palesi solo a fine anno però, quando tutte le piattaforme, nell’ordine Xbox 360, Surface e tablet Windows 8 e Windows Phone 8, saranno state invase dalla nuova tecnologia e potranno finalmente attestarne l’effettiva capacità. Potrebbe aprirsi agli appassionati un nuovo mondo e un nuovo modo di ascoltare la musica

Nessun commento

Lascia una risposta