Home Musica Vasco Rossi, Dannate Nuvole: ascolto e testo del nuovo singolo del 2014

Vasco Rossi, Dannate Nuvole: ascolto e testo del nuovo singolo del 2014

1

Vasco Rossi torna con Dannate nuvole: un nuovo singolo che preannuncio quello che sarà il suo prossimo lavoro discografico e la cui timeline per l’uscita ufficiale dovrebbe essere fissata per il post estate (intorno ai primi di novembre). Al momento non sappiamo di più e appena ci saranno delle news vi aggiorneremo di conseguenza. Torniamo quindi a parlare del nuovo singolo: Dannate Nuvole.

Il brano è on air in tutte le radio da venerdì scorso (14 marzo) ed è stato pubblicato addirittura con un CD singolo ad hoc, dotato di foto poster (un regalo per veri collezionisti). Sul brano Vasco ha voluto dire la sua, spiegando che l’ispirazione per la canzone Dannate Nuvole è venuta addirittura leggendo Così parlò Zarathustra di Nietzsche: un’ispirazione davvero inaspettata…

Bando all’ironia, Vasco con questo brano ha voluto fare una sorta di vasco rossi dannate nuovole video testo canzone 2014ritorno alle origini, dando al suo pubblico una canzone dal sapore nostalgico che ricorda un poco quei brani che hanno reso famoso il Blasco nazionale.

Una ballad morbida e intensa, ma dal sapore grintoso e capace di colpire dritto allo stomaco: questa è la sintesi dei vari commenti che si leggono online degli utenti che hanno ascoltato Dannate nuvole e noi non possiamo che essere d’accordo. Musiche e testo, assoli e interpretazione fanno di questo brano un pezzo probabilmente destinato a rientrate in quei brani che faranno sempre (o quasi) parte della scaletta live di Vasco Rossi.

Per alcuni Dannate Nuvole rappresenterebbe addirittura la canzone più interessante e coinvolgente scritta da Vasco Rossi negli ultimi tempi. Anche per voi è così? Diteci la vostra…

A noi non resta che lasciarvi con l’ascolto di Dannate Nuvole e a seguire al testo. A presto…

Vasco Rossi – Dannate Nuvole

Quando cammino su queste
Dannate nuvole
Vedo le cose che sfuggono
dalla mia mente
Niente dura niente, niente dura
e questo lo sai
Però non ti ci abitui mai

Quando cammino in questa
valle di lacrime
Vedo che tutto si deve
abbandonare
Niente dura niente, dura
e questo lo sai
Però non ti ci abitui mai

Chissà perché?

Quando mi sento di dire “la verità”
Sono confuso
non son sicuro
Quando mi viene in mente
Che non esiste niente
Solo del fumo, niente di vero

Niente è vero niente è vero, niente
Forse lo sai…
Però tu continuerai…

Chissà perché?

Quando mi viene in mente
che non esiste niente
Solo del fumo, niente di vero
Niente dura niente, dura
e questo lo sai
Però tu non ti arrenderai

Chissà perché?

Quando mi viene in mente
che non esiste niente…

1 commento

Lascia una risposta