Home Tecnologia THQ dichiara bancarotta, ma non ferma lo sviluppo dei giochi

THQ dichiara bancarotta, ma non ferma lo sviluppo dei giochi

0

Il periodo di crisi è profondo e nerissimo, e anche una società importante come THQ ha dovuto arrendersi al crollo dei mercati mondiali.

L’azienda ha difatti dichiarato fallimento, ma ha anche rassicurato tutti che i giochi attualmente in sviluppo non verranno affatto abbandonati: tutte le date di uscita previste sono state confermate. Questo obiettivo è stato raggiunto grazie alla vendita delle proprietà di THQ alla Clearlake Capital Group, che si occuperà di fare da intermediario per la loro vendita ad altre aziende.

Sapere che titoli molto attesi dai videogiocatori come Metro: Last Light, Company of Heroes 2, South Park, Saint Row 4 e HomeFront 2 sono in sviluppo, potrebbe permettere a THQ di trovare un’acquirente che abbia voglia di accollarsi i diversi milioni di dollari di debito finora accumulati.

La stessa THQ ha ufficializzato. con un thq bancarotta giochi sviluppocomunicato stampa. le sue previsioni di vendita per i titoli in fase di sviluppo. Per Metro: Last Light, ad esempio, è prevista la vendita di circa 1,8 milioni di copie; mentre Company of Heroes 2 dovrebbe vendere circa 2 milioni di copie e South Park arrivare fino a 3,1 milioni di copie.

La cosa ancora più interessante, che lascia capire come la situazione sia vissuta in maniera tutto sommato positiva dai dipendenti di THQ (che evidentemente sperano in un “ripescaggio” da parte di altre aziende del settore), è che l’azienda ha affermato di voler continuare anche lo sviluppo di altri giochi di cui finora poco si sapeva.

Tra questi troviamo Evolve, 1666, Crawlers e Atlas, ad esempio, tutti prodotti che pur non avendo avuto la stessa hype di quelli precedentemente menzionati, promettono davvero bene.

Nessun commento

Lascia una risposta