Home Cinema e Serie TV The Closer, Gossip Girl, CSI Miami e Fringe: chiudono molte serie TV...

The Closer, Gossip Girl, CSI Miami e Fringe: chiudono molte serie TV made in USA

0

Si prospetta un 2013 funesto per il mondo delle serie tv. La crisi si abbatte anche sulle emittenti televisive statunitensi e sugli show che per anni hanno intrattenuto milioni di telespettatori.

Più che crisi economica si parla di crisi di ascolti o di successo e molti degli show erano già nella loro parabola discendente, ma è anche vero che nessuna serie, seppur memorabile, può durare in eterno. E quindi è giusto che arrivi il momento di farsi da parte e terminare in bellezza. Ma andiamo in ordine ed elenchiamo tutti i cavalli di battaglia che concluderanno la loro vita televisiva con la fine di quest’anno.

Fra tutti spiccano ad esempio gli inossidabili CSI Miami e Desperate Housewives, il primo dopo ben dieci stagioni e nato come spin-off dell’originale nel lontano 2002, si è concluso negli USA ad aprile. Addio quindi ai capelli rossi e lo sguardo sempre composto e scrutatore di Horatio Caine che, con la sua squadra di investigatori forensi e poliziotti, ha risolto molti crimini nella calda Miami.

La seconda che vede protagoniste le casalinghe più disperate d’America chiude dopo otto stagioni e tanti successi. Ma non finisce qui, perché a concludere saranno anche show del calibro di Fringe, Gossip Girl e The Closer. Lo Show prodotto da J.J. Abram e con protagonisti Joshua Jackson, Anna Torv e John Noble chiuderà i battenti proprio con la fine dell’anno e con quest’ultima quinta stagione, certi che la cancellazione renderà orfani di Walter Bishop milioni di fans.

Sarà invece la sesta l’ultima stagione serie tv usa finein corso per Gossip Girl e ci saranno solo dieci episodi per chiudere la storia della serie che ha lanciato attrici come Blake Lively e Leighton Meester. Per The Closer sarà la settima l’ultima stagione che chiuderà le vicende legate al detective a capo della squadra omicidi del Los Angeles Police, interpretato da Kyra Sedgwick. Senza dimenticare l’addio forse più sofferto che si è consumato quest’anno.

Parliamo del genio ribelle della medicina Dottor House, impersonato dall’affascinante e tenebroso Hugh Laurie che ha registrato la media più bassa della sua storia durante quest’ultima ottava stagione. Chiude anche il meno noto Extreme Makeover: Home Edition, nato come spin-off di Extreme Makeover e in onda su Sky uno.

Parlando di Network, infine, il record di cancellazioni quest’anno è andato all’NBC che ha cancellato ben dieci serie, segue ad una sola lunghezza invece ABC. A due lunghezze dal podio troviamo Fox con otto cancellazioni, mentre a chiudere la classifica ci pensa la CBC a quota cinque cancellazione.

Nessun commento

Lascia una risposta