Home Tags Posts tagged with "Serie A"

Serie A

0

Torna questa sera il campionato di Serie A e questa volta la partita in posticipo è Milan-Sampdoria. fra le aprtite giocate oggi, anche quella fra Napoli e Genoa, che ha visto i partenopei vincere fuori casa per due a zero. Ma torniamo al main match di questa sera: la sfida fra Milan e Sampdoria, che ovviamente si giocherà a Milano.

L’inizio della partita è previsto a breve, alle ore 20.45 e non verrà trasmesso in tv sul digitale terrestre. Per vederlo in diretta è necessario essere abbonato o a Mediaset Premium oppure a Sky.

Per chi invece desidererebbe vedersi la partita in chiaro sul proprio PC, vi diciamo che anche per questa opzione è necessario essere abbonati a Mediaset Premium oppure a Sky. Con uno di questi milan calciomercato jovetic gallianiabbonamenti, infatti, si potrà sfruttare rispettivamente il servizio Premium Play o Sky Go.

Bene, non resta che augurarvi buona visione.

Per chi non potrà seguire in diretta o in streaming Milan-Sampdoria, vi aggiorneremo live con i risultati.

 

0

Molti tifosi del Napoli attendevano l’esordio di questa prima giornata di Serie A e sembra proprio che la squadra targata Rafael Benitez sia stata all’altezza delle aspettative. Un esordio che potremmo definire davvero più che convincente, dato che nel posticipo serale della prima giornata di serie A il Napoli ha liquidato il Bologna con un secco 3 a 0.

Un risultato che la squadra allenata dal tecnico spagnolo Benitez segna sul taccuino come conferma del buon lavoro fatto fino ad ora.

E se è vero che chi ben comincia è a metà dell’opera, è possibile che questo Napoli si attesti fra le protagoniste del campionato di calcio italiano… e non solo. La squadra partenopea ha dato vita ad una partita impeccabile contro il Bologna di Stefano Pioli e per molti siti online sembra proprio che la compagine allestita da Aurelio De Laurentiis sia un vero napoli bologna vincee proprio squadrone da battaglia.

Chissà che quest’anno il Napoli non possa puntare dritto alla conquista dello scudetto? staremo a vedere…

0

Una partenza più che buona quella dell’Inter per la prima giornata di campionato della serie A. Se da una parte la Milano rossonera è costretta a leccarsi le ferite per la brutta sconfitta subita contro la squadra del Verona (nell’anticipo di campionato), i cugini nerazzurri hanno ben stampato sul viso un ottimo sorriso. L’Inter di Mazzarri, infatti, ha colpito nel centro l’obiettivo della prima partita d’esordio e ha battuto il Genoa a San Siro per 2 a 0.

A decidere le sorti della partita sono state le reti di Yuto Nagatomo e Rodrigo Palacio. Staremo a vedere ora come si comporterà nelle prossime partite l’Inter, ma c’è da dire che l’entusiasmo dei tifosi sembra inter serie a prima partita campioantogià essere alle stelle.

Dal canto suo Mazzarri sembra non subire la tensione del possibile cambio di proprietà della squadra e, giustamente, pensa solamente a fare risultati e ad allenare la sua squadra.

0

Impresa ancora una volta titanica dei ragazzi della Mens Sana Siena che hanno proprio voglia di incidere il nome della squadra a lettere cubitali nella storia. Siena ha letteralmente travolta il PalaTiziano a Roma ed ha sconfitto i padroni di casa con il punteggio di 63-79. Una vittoria che prota Siena a conquistare il suo settimo scudetto consecutivo.

Mica male no? Un successo storico per gli uomini di coach Banchi soprattutto per come è arrivato. Ad inizio stagione in pochissimi avrebbero scommesso su una riconferma dei toscani. Via Pianigiani, Stonerook, MacLebb e Lavrinovic, dentro tanti giovani e alcune scommesse a causa di un netto ridimensionamento del budget.

Ma Siena non demorde e dimostra che la mentalità vincente appartiene siena settimo scudettoal midollo della società toscana. Una chiara esemplificazione è proprio la finale contro l’Acea Roma dove i senesi si sono dimostrati più forti nei minuti finali.

0

I playoff della serie A di basket nascondono ancora sorprese e per questa volta la sorpresa si chiama Acea Roma: per molti data per spacciata e invece con ancora molto da dire. In gara 6 appariva una squadra provata dalle 13 gare in meno in un mese, con tanti giocatori non al meglio; ma proprio quando tutto sembrava decretarne l’eliminazione arriva il guizzo del campione: la Virtus batte Cantù in terra lombarda con il punteggio di 69-74 e porta i giochi a decidersi verso gara 7.

Dal suo suo la Lenovo fallisce il match point che l’avrebbe portata a giocarsi la finalissima due anni dopo la sconfitta contro Siena. I tifosi canturini possono però sperare ancora nell’impresa.

 

0

Lo davano per morto poche ore prima del derby capitolino, eppure lo abbiamo visto tutti continuare a dettere legge sul prato verde dell’Olimpico di Roma. Ovviamente, stiamo parlando di Francesco Totti. Con il rigore trasformato contro la Lazio, il capitano dei giallorossi si è dimostrato, ancora una volta, l’ottavo re di Roma.

Francesco Totti trovato morto nella sua abitazione“: in realtà il numero 10 giallorosso gode di ottima salute, mentre questo non è altro che il contenuto fraudolento di una mail che ha cominciato a circolare sul web dalla mattina di lunedì.

Totti dopo il gol su rigore Partita caratterizzata da un Hernanes in versione dottor Jekyll e mr. Hyde, che prima porta in vantaggio la Lazio con un sinistro di rara potenza e precisione dalla lunga distanza, e poi condanna i suoi al definitivo pareggio sparando alto dal dischetto e procurando il fallo di rigore, che porterà al definitivo pareggio di Totti. Punto che non accontenta nessuno, in relazione del fatto che la Roma rimane settima (a -2 dall’Inter) e la Lazio quinta (a -7 dalla zona Champions).

0

Accade l’impensabile nella 28.a giornata di Serie A. Davanti ad una cornice di pubblico invidiabile, la capolista Juventus conquista una vittoria importantissima in chiave scudetto. Vittoria importante perché il Napoli di Walter Mazzarri perde 2-0 contro il Chievo Verona.

Giaccherini

Allo Juventus Stadium, la squadra di Antonio Conte supera 1-0 un ottimo Catania. C’è voluta una rete del subentrato Giaccherini, nei minuti di recupero, per far esplodere i tifosi bianconeri. Trascinata da un mostruoso Pogba, la Juventus si porta a +9 sul Napoli (+10 considerando il vantaggio dei bianconeri negli scontri diretti con i partenopei).
Al Bentegodi di Verona, il Napoli non riesce ancora una volta ad uscire indenne contro il Chievo. Gli uomini di Mazzari si dimostrano sofferenti di fronte all’organizzazione tattica dei clivensi. Dramè apre le danze con il gol che vale il momentaneo 1-0. Therau, complice un errore di De Sanctis, insacca la rete del 2-0. Sul finale di gara, Cavani si fa parare un calcio di rigore da un Puggioni in giornata di grazia. In questo momento, la squadra allenata da Walter Mazzarri dovrà tenere gli occhi aperti sulle inseguitrici: il secondo posto è a rischio.