Home Tags Posts tagged with "Musica"

Musica

0

La musica si sa è fatta anche di gossip e di intrecci, di amori e di unioni musicali e spesso i dati delle grandi case discografiche sono un po’ soggette al comportamento dei loro pupilli. E così se per nomi come Justin Bieber e Miley Cyrus il gossip all’ordine del giorno concorre a far scendere o salire il loro apprezzamento fra i fan, per altri interpreti il bacino di follower e di brani acquistati online si registra in termini di coppie.

E si, perchè le coppie della musica internazionale sembra che siano una vera potenza a livello discografico specie se poi vengono stilate delle classifiche per misurare il grado di influenza delle stesse. E la classifica giunge addirittura da uno dei colossi della musica online internazionale: Spotify.

Proprio Spotify, infatti, ha sancito che la principessa del pop rihanna drakeRihanna e l’attore e cantante canadese Drake si possono definire come la coppia più popolare nel mondo della musica. Perchè? Semplice:  la somma degli streaming di Rihanna e Drake ha superato quella di altre coppie famose. Quali? Beh a confronto sono stati  messi nomi del calibro di Jaz Z e Beyoncé o Kanye West e Kim Kardashian.

E voi? Che ne pensate delle coppie famose della musica? Qual è la vostra coppia preferita? Preferite ad esempio Rihanna e Drake o Jaz Z e Beyoncé?

0

Xbox One ha deciso di reinventarsi e cambiare il modo di intendere l’utilizzo della console. Sebbene quando si pensa alla Xbox One la prima cosa che viene in mente è il mondo del gaming, ora qualcosa sta cambiando. A breve, infatti, sarà lanciato un nuovo servizio dedicato agli amanti della musica e che permetterà di guardare anche video musicali in streaming. Stupiti? Eppure è proprio così.

Nome del servizio in dirittura di arrivo è Xbox Music, non è sicuramente complicato da ricordare, e attraverso la sua implementazione tutti i fruitori dell’Xbox One potranno godersi direttamente sulla propria console i video dei loro artisti preferiti: mica male no? Un’idea che sta già facendo il giro del Web e che sta portando i social network a creare gruppi di discussione a riguardo.

Ovviamente Xbox Music verrà rilasciato mediante un aggiornamento, in pieno stile Xbox, che dovrebbe essere disponibile già dai prossimi giorni. Ma la notizia non si ferma qui. Sebbene Xbox Music sia una xbox one music streaming videogrande notizia, questa non rappresenta che la punta dell’iceberg.

Sembra infatti che nei piani dei manager che lavorano al progetto Xbox One ci sia anche l’idea di predisporre la console in modo che si possano vedere non solo video musicali, ma anche Serie Tv e Cinema: un obiettivo che se realizzato porterà certamente Xbox One su un livello differente e darà filo da torcere ai competitor.

Tornando alla musica, che per il momento sembra essere il tassello del puzzle più tangibile, Xbox Music dovrebbe consentire l’accesso ad oltre 92.000 brani: traguardo di tutto rispetto per il lancio di un nuovo servizio.

0

Ormai siamo abituati a dispositivi dalle dimensioni ridottissime, quindi non dovremmo stupirci di Split, un piccolissimo e leggerissimo lettore MP3 che si indossa direttamente nell’orecchio a mo’ di auricolare e non ha alcun display o pulsante di controllo. L’aspetto, come dicevamo, non è di certo fanta-futuristico, ma le caratteristiche di questo lettore MP3 sono assolutamente degne di nota, soprattutto il sistema di controllo.

Non essendo presenti fili o telecomandi, lo Split può essere controllato in modo molto meno convenzionale; per la precisione tramite i movimenti della mandibola! Per saltare di una traccia in avanti basta stringere una volta brevemente i denti, come se si mordesse qualcosa, per cambiare il volume basta stringere due volte i denti.

Split, che al momento non è ancora fisicamente disponibile, visto che è un progetto in cerca di finanziamento su Kickstarter, ma l’avvio della raccolta è incoraggiante e presumibilmente i fondi saranno trovati prima ancora del termine della raccolta. Questo lettore MP3 contiene al suo interno una batteria ricaricabile tramite porta USB (bastano discoteche crisi musica livequattro ore per una carica completa). Gli auricolari, inoltre, sono dotato di un magnete che torna utile per riporli assieme quando non li si utilizza, così da aiutare il proprietario a non perderli, viste le ridotte dimensioni.

Peccato che, proprio queste dimensioni, abbiano costretto gli ideatori di Split a dotarlo di soli 256 MB di memoria. Split in preordine costa 155 dollari (115 euro circa) e tra gli sviluppatori c’è Umberto Micheli, laureato in neurobiologia all’università di Pisa e Marco Scandurra, laureato in fisica all’università di Leipzig, in Germania e con una cattedra al MIT. Un pezzetto di Italia che lavora.

0

Finisce l’estate e tornano i programmi tv, i palinsesti e i nuovi spot pubblicitari. Con essi arrivano stranamente anche nuovi spot per diverse società legate all’estate e ai viaggi, come la nuova pubblicità della easyJet. Uno spot che farà da lancio pubblicitario per la stagione autunno inverno 2013/2014 e che è stato diretto dal regista Ninian Doff.

Per chi non ricordasse lo spot, eccolo di seguito nella sua versione ufficiale più estesa:

A chi ci chiede qualcosa di più su questo spot e la sua colonna sonora, vi diciamo che il brano scelto per fare da sottofondo allo spot easyJet è You&I dei Crystal Fighters.

Per chi non conoscesse questo gruppo, vi diciamo che i Canzone pubblicità easyJet 2013Crystal Fighters sono una band formatasi a Navarre in Spagna nel 2007. La band ha all’attivo 2 album, il primo Star of Love del 2010 e il secondo Cave Rave del 2013.

Proprio da quest’ultimo disco è stata scelta la canzone You&I per lo spot della easyJet.

A seguire ecco il video ufficiale di You&I. Buon ascolto!

0

La WorldWide Developer Conference (WWDC) Apple, che si terrà a San Francisco nei giorni compresi tra il 10 e il 14 giugno prossimi, si approssima e per noi è tempo di divinazione. Cosa sarà presentato durante la conferenza? Quali novità è lecito attendersi dalla casa della mela morsicata? Anzitutto pare abbastanza plausibile che alla WWDC venga presentato il nuovi iOS7, il sistema operativo sulla cui nuova interfaccia tanto si è chiacchierato.

Sarà davvero più stilizzata e meno colorata? Seguirà le orme di Windows 8? Vedremo, anche perché, come sempre, non si può dare mai nulla di scontato quando si parla di Apple.

Pare anche piuttosto probabile la presentazione di una nuova versione di OS X, il sistema operativo dei computer desktop e notebook, e pare quasi scontata la presentazione di un nuovo MacBook Air Retina e di un nuovo MacBook Pro. Si parla anche di un nuovo iPhone, ma su questo punto non scommetteremmo di certo.

Siamo pronti a scommettere, invece, sulla presentazione mac sicurezza java appledi quello che adesso chiameremo iRadio, ma che potrebbe anche chiamarsi in altro modo: un servizio di streaming audio che Apple intende contrapporre ai vari Pandora, Spotify o Deezer. L’indiscrezione è confermata dal New York Times, secondo il quale Apple avrebbe già stretto accordi per la distribuzione digitale di contenuti con Warner Music e sarebbe in avanzata fase di trattativa con altre major.

Secondo le ultime indiscrezioni tramite questo servizio sarà possibile ascoltare musica in streaming gratuitamente grazie alla pubblicità che inframmezza i brani e, ovviamente, anche acquistare direttamente i propri brani preferiti tramite iTunes.

 

0

Che relazione potrà mai esserci tra BitTorrent e il download di musica e video “ufficiali” e non pirata? Beh, probabilmente quella che non vi aspettereste, anche perché BitTorrent sta lanciando un’applicazione chiamata Bundle e che permette a chi vende o comunque distribuisce su Internet musica e video di “allegare” ai contenuti distribuiti anche degli extra.

Questi extra sono rappresentati da contenuti aggiuntivi che l’utente potrà sbloccare inserendo una chiave d’accesso.

Il cambiamento è epocale: un’azienda vista da sempre come nemica dei contenuti legali che cerca di proporre un servizio proprio a coloro che l’hanno da sempre combattuta e accusata. In effetti il cambio di strategia operato da BitTorrent è notevole e, secondo l’azienda stessa, anche rivoluzionario per il settore dell’intrattenimento multimediale online.

Matt Mason, vice presidente marketing di BitTorrent, bittorrent bundle downlaod p2pha spiegato al sito della BBC che con Bundle è “la registrazione che diventa negozio”, ovvero un brano audio o un video diventano il veicolo tramite il quale offrire all’utente anche altri contenuti (magari in vendita ad un certo costo e non gratuiti).

Per promuovere Bundle, BitTorrent ha collaborato con l’etichetta musicale Ultra, che ha diffuso nel nuovo formato materiali del DJ americano Kaskade: se l’utente scarica il file potrà poi accedere ad una successiva pagina Web con contenuti aggiuntivi, consultabili inserendo il proprio indirizzo e-mail. L’idea non è affatto malvagia, ma il fatto che abbia successo è tutt’altro che scontato.

Seguici anche sui social

2,003FansLike
101Subscribers+1
158FollowersFollow