Home Tags Posts tagged with "Kinect"

Kinect

0

State aspettando con ansia che il prode Snake ritorni in un nuovo, sfavillante, episodio di Metal Gear Solid? Beh, non siete di certo da soli: in molti sono lì, con il naso appeso alla vetrina del negozio di videogiochi di fiducia, pronti ad accaparrarsi la propri copia del videogioco preferito.

Per il prossimo episodio, non è da escludersi che Hideo Kojima scelga di utilizzare nel gioco anche Kinect e SmartGlass, ovviamente solo per la versione per Xbox One di Metal Gear Solid 5. In una intervista pubblicata da Larry Hryb di Microsoft, Kojima avrebbe espresso interesse verso le novità introdotte dalla Xbox One.

In particolare, Kojima si è detto interessato a scoprire come sia possibile utilizzare i comandi vocali e i gesti all’interno del gioco. Interesse è stato espresso da Kojima anche per le potenzialità offerte dal metal gear solid 5secondo schermo di SmartGlass: Kojima ha anche detto di essere impaziente di utilizzare “dispositivi differenti per portare il gameplay hardcore a sfruttare diversi tipi di supporti”.

Con questi presupposti, come si fa a non essere impaziente di vedere come sarà il nuovo Metal Gear Solid? Peccato che per poterlo scoprire toccherà attendere almeno fino al prossimo anno.

2

Eh, niente, sapete com’è: la vita è tutta un sali-scendi, un andirivieni di sorprese, un dire una cosa e poi smentirla. No, non parliamo di Berlusconi, ma di Microsoft, che a sorpresa ha deciso di porgere orecchio alle centinaia di migliaia di proteste che le stanno arrivando da ogni dove e stravolgere così alcune delle iniziali restrizioni palesate per la Xbox One.

Ora non sarà più necessario connettersi ad Internet almeno una volta ogni 24 ore e sono state abolite anche le restrizioni annunciate sui giochi usati. Vabbè, rimane l’obbligo di installare i giochi prima di poterli utilizzare, inoltre chi acquista una Xbox One dovrà comunque scaricare un aggiornamento dopo aver acceso per la prima volta la console Xbox One e bisognerà pure avere il Kinect collegato obbligatoriamente, ma qualcosa è già cambiato.

A dare l’annuncio del “ravvedimento” di Microsoft è stato Marc Whitten, vice presidente della divisione Corporate di Xbox, durante una intervista concessa ad un importante sito americano di videogiochi. Tra l’altro pare che l’aggiornamento da scaricare al primo utilizzo della Xbox One non richiede neanche una connessione ADSL, ma possa essere scaricato anche tramite un collegamento tethered con un cellulare o un tablet.

Il Kinect, invece, resta obbligatorio, ma la cosa ha un suo xbox durango specifiche tecniche caratteristichesenso, visto che comunque Microsoft punta molto su di esso e sulle funzioni Cloud della console. Immutato anche il prezzo, che almeno per adesso (e sottolineiamo almeno per adesso) rimane fissato sulle 499 euro annunciate all’E3.

In ogni caso, con l’eliminazione di queste restrizioni le prenotazioni della Xbox One hanno fatto il botto, perlomeno in UK, dove la console è in vantaggio nei preordini sulla PlayStation 4.

0

Crytek, lo sviluppatore di Crysis, un gioco che su console e PC ha avuto un notevole successo, ha svelato già nel 2011, mostrando un intrigante trailer al’E3, quello che diventerà uno dei suoi prossimi “grandi” titoli, ovvero Ryse. Il titolo è un gioco di combattimento in prima persona controllato tramite Kinect.

Nonostante siano ormai passati circa due anni dalla prima presentazione, e nonostante il CEO di Crytek, Cevat Yerli, abbia detto che questo è uno dei suoi pupilli e che per questo “dev’essere solido e forte”, il gioco è stato tenuto in un cassetto. L’occasione buona per vederlo, però, potrebbe finalmente essere giunta.

Secondo alcune non specificate fonti di The Verge, Ryse è stato pensato per essere il nuovo titolo da abbinare al lancio della prossima console Microsoft, così come Gears of War e Halo lo sono stati per la precedente. Oltretutto, il titolo sembra perfetto per sfruttare al meglio proprio le migliorate caratteristiche del Kinect integrato nella prossima Xbox, che permette di effettuare il body tracking in modo molto più preciso i prima.

Della prima sfornata di giochi per la Xbox 720, crysys-rysefaranno parte anche uno zombie game ed un titolo dedicato alle famiglie e ambientato in un’isola con una grafica in stile film della Pixar nel quale il giocatore di ritroverà catapultato direttamente nel gioco grazie ad uno scan del proprio corpo realizzato tramite Kinect che permetterà di generare automaticamente il personaggio da usare nel gioco.

Sempre di questa prima tornata di nuovi giochi dovrebbe far parte anche Forza, il gioco che secondo le prime indiscrezioni avrà una grafica spettacolare e talmente simile alla realtà da lasciare a bocca aperta il giocatore. Impazienti? Anche noi…

1

Kotaku ha pubblicato l’ennesimo articolo sulle novità presenti nella Xbox di nuova generazione, che saranno davvero molte.

Anzitutto, pare che sarà obbligatorio utilizzare il Kinect, che sarà venduto già assieme alla console in una nuova versione che permetterà di riconoscere fino a sei persone e capire se il giocatore ha le mani aperte o chiuse e se vengono fatte delle boccacce. Tra le papabili novità corrono voci di un brevetto Microsoft per l’implementazione di una tecnologia che permetterebbe di riconoscere gli utenti e fare in modo che questi possano o meno avere accesso alla console.

Altra novità che in molti gradiranno è la possibilità di utilizzare il multitasking fra giochi e applicazioni. I giochi dovranno giocoforza essere installati sul disco rigido della console, che per questo sarà venduta con un disco da 500 GB. Particolarmente interessante il sistema adottato per l’installazione, che non costringerà l’utente a lunghi xbox 720 specifichetempi di attesa, ma verrà effettuata in background mentre l’utente gioca tranquillamente.

Niente da fare per gli amanti del vintage: i controller Xbox attuali non saranno compatibili con la nuova console, che probabilmente utilizzerà anche una nuova tecnologia wireless.

Quello che probabilmente a molti utenti italiani non piacerà è l’obbligatorietà della connessione Internet per poter giocare. Se non si è connessi, i giochi non partiranno nemmeno.

0

Al CES 2013 Microsoft ha presentato il concept di IllumiRoom, un progetto innovativo che permette di realizzare un sistema di proiezione attorno allo schermo del televisore, capace di migliorare notevolmente l’esperienza di gioco dell’utente.

IllumiRoom utilizza la diffusissima periferica Kinect e uno o più proiettori, che permettono di creare una sorta di mix tra l’ambiente virtuale del gioco e quello reale nel quale si trova l’utente. Ad esempio, attorno al televisore si potrà vedere proiettata una superficie maggiore del campo di gioco nel quale ci si trova, oppure estendere fenomeni fisici (come la neve, o la pioggia) presenti nei giochi anche al resto della stanza, offrendo così l’impressione di una reale immersione totale nel campo di gioco.

Tutto questo è reso possibile grazie alla tecnologia utilizzata da IllumiRoom per calcolare la geometria della stanza grazie a Kinect e adattare di conseguenza la proiezione delle immagini attorno al TV in tempo reale.

Questo, almeno per come spiegato Microsoft IllumiRoom Kinect Xbox 360dal team di sviluppo e per quanto visibile nei primi filmati demo che illustrano la tecnologia, permette di vivere un’esperienza di gioco totalmente nuova, soprattutto dal punto di vista prettamente visivo. Il progetto è sicuramente interessante ed effettivamente pare poter offrire molto al videogiocatore.

Per saperne qualcosa in più, adesso toccherà attendere il prossimo 27 aprile quanto, all’ACM CHI 2013, Microsoft potrebbe svelare ulteriori informazioni e mostrare qualcosa di più concreto su IllumiRoom.

Seguici anche sui social

2,003FansLike
101Subscribers+1
158FollowersFollow