Home Tags Posts tagged with "intervista"

intervista

0

I Muse sono alle prese con un nuovo album: la notizia sembra essere ormai ufficiale e dopo le parole del batterista della band Dom Howard, che aveva in anteprima svelato i piani dei Muse per un nuovo disco, ora arriva anche il bel Matt Bellamy a rassicurare i fan sul prossimo lavoro discografico. Per chi volesse rileggere le parole di Dom Howard e le sue news sul disco, vi rimandiamo a questo post: .

Passando a Matt Bellamy, il leader dei Muse in un’intervista ha spiegato come in realtà lui sia già al lavoro da tempo su del nuovo materiale.

I’ve written some good tracks, actually. We haven’t had a chance to rehearse them out yet…” – questo ha riferito il cantante della band, che tradotto suona un po’ come: “ho scritto delle buone tracce (musicali – ndr). Non abbiamo ancora avuto la possibilità di provarle…“.

Chissà come sarà il sound di questi brani, curiosi? Beh, in realtà nuovo album 2014 muse matt bellamy intervistalo siamo anche noi. A dirla tutta, però, lo stesso Bellamy ci svela qualcosa nell’intervista rilasciata ai microfoni della radio KROQ prima del concerto di Coachella (lo scorso 19 aprile).

Ho questa forte sensazione – ha spiegato Matt – che il prossimo album sarà qualcosa che metterà davvero a nudo tutte le novità musicali che abbiamo sperimentato negli ultimi due album, come l’elettronica e l’aggiunta di elementi sinfonici e orchestrali“.

Nient’altro è dato sapere fino ad ora. Non ci resta che attendere le prossime settimane per saperne di più. Stay tuned… vi aggiorneremo appena avremo delle news!

0

Il vincitore del Festival di Sanremo 2013 Marco Mengoni ha dichiarato a Gulp Music Tv web che non è da escludere in futuro un duetto con Alessandra Amoroso, la vincitrice di Amici 2008“Sarà possibile fare una canzone con Alessandra Amoroso” ? Marco Mengoni non ha scartato l’ipotesi, rispondendo ad una domanda posta su twitter da una fan, di scrivere una canzone che potrebbe cantare in coppia con la cantante salentina.

Sono molti i fans dei due popolari cantanti a sposare l’idea di ascoltare le due voci diverse ma profondamente soul.

A me piacerebbe, comincio a scriverla? – ha detto Marco sorridendo – . Una bella ballatona, o qualcosa di soul, visto che lei è di quella cricca soul… la black marco-mengoni-amorosomusic“. Alessandra Amoroso è tornata in Italia dopo la permanenza a Los Angeles per lavorare al prossimo disco scritto dal cantautore Tiziano Ferro.

L’ultimo album di inediti è del 2011, “Cinque Passi In Più”. Marco Mengoni invece è impegnato nel tour promozionale del disco di platino #Prontoacorrere (2013). E’ il primo cantante del nostro paese ad aver portato a casa il “Best European Act” degli MTV Europe Music Awards del 2010.

Classificatosi settimo all’ Eurovision Song Contest 2013, il re matto porterà la versione estiva de L’Essenziale Tour il 4 luglio a Trento, proseguendo in diverse piazze italiane e concludendo nuovamente nei teatri in autunno, terminando quest’avventura iniziata al Teatro Rossini di Civitanove Marche il 5 maggio.

.

0

Ozzy Osbourne, soprannominato il padrino dell’heavy metal e storico front man dei Black Sabbath, ha dichiarato ai microfoni della CNN che i suoi album, da solista e con lo storico gruppo fondato insieme a Tony Lommi e Bill Ward, non possono confluire nel genere “heavy metal”, un termine di cui oggi si abusa e che non ha corrispondenze nella musica:

ozzy-osbourne

Non sono davvero mai e poi mai riuscito a identificarmi nel termine heavy metal – ha detto – , per me non ha nessuna connotazione musicale. Potrei capire se fosse ‘heavy rock’, ma negli anni Settanta facevo una cosa più blues, negli anni Ottanta roba più bubblegum da capelli cotonati e vestiti di mille colori, e nei Novanta cose più grungy.  A volte ci sono persone che vengono da me a dirmi: ‘Il tuo lavoro coi Sabbath è stato una grandissima influenza per me’. Per alcuni lo sento e potrei dir loro: ‘Vero, sì, si vede’, ma per altri… cosa di ciò che fate è stato ispirato da noi? Alcuni sono solo tizi incazzati che gridano in un microfono.

Il 13 giugno la band, riunita nella formazione originale con l’assenza di Ward, ha pubblicato l’album di inediti 13, anticipato dal singolo God is dead? , inserito negli store digitali il 19 aprile 2013. Il disco in Italia, secondo certificazione Fimi, ha raggiunto nella seconda settimana di giungo la sesta posizione in classifica. In Gran Bretagna, invece, i Black Sabbath festeggiano la posizione numero 1. Complessivamente 13 ha venduto 155 mila copie, la band ha così twittato: ”Thanks for allowing Sabbath into your homes for the past 43 years“.

Il pezzo mancante della formazione originale, con il diciannovesimo disco di inediti nella loro carriera, è stato sostituito da Brad Wilk dei Rage Against the Machine. Secondo indiscrezioni, Ward sarebbe stato escluso per la scarsa forma fisica, mentre altre fonti sostengono che il batterista non ha aderito alla reunion per mancati accordi contrattuali.

Ozzy Osbourne ha detto alla rivista inglese NME che Ward potrebbe rientrare nella band:  ”E’ altamente probabile. Avremmo davvero voluto avere Bill in questo nuovo album. E magari riusciremo a metterci d’accordo per il prossimo. Ma non ci vorranno altri 35 anni. Io ho 65 anni adesso. E nell’aldilà non ci sono studi di registrazione. E data la situazione, ci stiamo tutti avvicinati molto per via di questa situazione, quindi c’è la possibilità che accada“.

0

La fortunata serie di film targata Todd Philips approda al terzo capitolo che, come già annunciato, sarà l’ultima avventura del branco. La trama rispecchia quei canoni già collaudati nei precedenti film che vedono come protagonisti Bradley Cooper, Ed Helms e Zach Galifianakis, rispettivamente Phil, Stu e Alan.

Nella storia, però, non mancano alcuni punti innovativi sui quali riflettere: questa volta Alan, oltre ad essere l’elemento catalizzatore della catena di eventi disastrosi e al tempo stesso esilaranti, è messo a nudo (in termini psicoanalitici).

Si cercherà di capire quali sono i motivi per cui il nostro simpatico “panzone” è in qualche modo indotto inconsciamente ad agire senza tenere conto delle conseguenze, descrivendo così il percorso che lo condurrà a prendere coscienza della sua parte interiore.

In un intervista Zach Galifianakis rivela alcune informazioni riguardo il suo personaggio: <<Alan lo conosciamo per le sue battute e le gag, nel terzo episodio andiamo più a fondo nella sua psiche una-notte-da-leoni-3e capiamo come viene percepito dagli altri. Assistiamo al suo tentativo di diventare più maturo, cosa che è divertente perché non è così semplice…>>.

I fan non resteranno sicuramente delusi dall’ennesima avventura dei “leoni”; infatti, i protagonisti sono messi nuovamente alla prova da una vecchia conoscenza: Lesley Chow, il quale rende le loro vite alquanto movimentate. Non ci resta che correre al cinema e gustare questa nuova e imperdibile sequenza di humor. Non temete, le risate sono assicurate!

 

0

Vi abbiamo già raccontato poco tempo fa dell’ultimo video di Nek, quello realizzato a San Francisco per Congiunzione Astrale, primo singolo estratto da Filippo Neviani, ultimo e undicesimo album del cantautore di Sassuolo.

Ora, durante un’intervista a LaStampa.it, Nek racconta le motivazioni che l’hanno spinto a realizzare questo disco, a dargli questo nome e ai dolori e alle gioie che in questo momento la sua vita assapora. L’idea di dare il suo nome vero al disco nasce dall’ultimo desiderio del padre: stringere tra le mani un disco con sopra il cognome di famiglia, e Nek non si è fatto pregare, soprattutto perché come lui stesso ha detto “da tempo ormai i fan mi chiamano semplicemente Filippo”.

Nek continua, confessando che il dolore per la perdita del padre Cesare è stato un po’ mitigato dalla straordinaria presenza di sua figlia Beatrice, due anni e mezzo; a loro è dedicato l’album e il suo lavoro.

Ma il cantante è in vena di confidenze e così si lascia nek-intervista-filippo-neviani-ultimo-albumandare, parlando della musica come di una bellissima droga dalla quale non vuole e non può disintossicarsi, un’immagine molto forte ma anche bellissima che ci da pienamente la dimensione di questo artista che ha ancora un grandissimo seguito in Italia e all’estero.

Infine una dichiarazione molto personale:

Papa Francesco è un gesuita, sa che tutto deve partire dagli umili. Lo ammiro molto e riavvicinerà la Chiesa a chi si è allontanato”.

Fede, musica, amore e morte: quello che si è confessato alla Stampa sembra un Nek nuovo e ricaricato dalla vita e della maturità, aspettiamo adesso di sentire il suo nuovo album.

0

Che Carmen Consoli fosse una delle migliori artiste italiane lo sapevamo già e certamente non ci saremmo mai stupiti nel vederle riconoscere un qualsiasi premio.

Tuttavia da Catania arriva un riconoscimento singolare, ma che siamo davvero felici di veder assegnato a Carmen Consoli. Si tratta della nomina a Cavaliere della Repubblica, di cui la cantautrice è stata da poco insignita. Un’onorificenza che la Consoli ha commentato con la sua solita irriverenza e simpatia dicendo:

Cavaliere? Sì, cavallerizza… Sono grata alla mia Nazione, a questa lingua che possiedo, che è meravigliosa ed utilizzo per scrivere le mie canzoni”.

E c’è da aggiungere che noi siamo grati a lei carmen consoli Cavaliere della Repubblicaper la sua bravura e il suo modo di scrivere e cantare fuori dagli schemi.

Carmen ha poi concluso i suoi ringraziamenti spiegando:

è un ruolo importante. Credo che ognuno di noi debba fare ciò che sa fare meglio al massimo: metterci la forza del leone, che usa la stessa forza sia quando deve cacciare una zanzara sia quando deve cacciare una preda assai più grande”.

Seguici anche sui social

2,003FansLike
101Subscribers+1
158FollowersFollow