Home Cinema e Serie TV Squadra Antimafia 4 ultima puntata: Rosy e Calcaterra alla resa dei conti

Squadra Antimafia 4 ultima puntata: Rosy e Calcaterra alla resa dei conti

0

Ci siamo, eccoci giunti alla puntata finale di una delle serie televisive che più ha tenuto incollati i telespettatori italiani davanti ai teleschermi. Stiamo parlando di Squadra Antimafia 4 – Palermo oggi, il telefilm incentrato sulla Duomo di Palermo e sulle vicende di famiglie malavitose del luogo, pronte ad ogni azione pur di impossessarsi del potere totale della Sicilia e di parte del mercato/commercio italiano.

Protagonista delle passate serie era stata Claudia Mares, interpretata da Simona Cavallari. Usiamo il passato perchè, come tutti i fan dello sceneggiato sanno bene, all’inizio di questa quarta serie il personaggio interpretato da Simona Cavallri muore. E così la Duomo si trova a dover fare a meno della brava Claudia Mares, proprio quando sembrava che fra lei e Calcaterra stessero iniziando ad ingranare le cose.

Da quell’evento acqua sotto i ponti ne è passato, fra intrighi, lotte di potere, uccisioni e nuovi personaggi. Un insieme di vicende e fatti che hanno portato, puntata dopo puntata, lo share a salire e gli appuntamenti con il serial a terminare.

Domani, infatti, ci sarà l’ultima puntata Squadra Antimafia 4 ultima puntata Rosy e Calcaterradi Squadra Antimafia 4 – Palermo oggi e tutti si chiedono che accadrà. Se Rosy riuscirà a trovare il suo Calcaterra e se tutte le rese dei conti si terranno proprio domani. Si, avete capito bene, c’è la possibilità che non proprio tutti i misteri e le lotte di potere si risolvano domani, con l’ultima puntata della quarta serie.

E in realtà, a dirla tutta, a noi piacerebbe che continuasse almeno per la quinta serie questa Squadra Antimafia. Risolvere forzatamente tutto in una serata sarebbe forse troppo riduttivo. Ma allora ci chiediamo, che cosa riserverà l’ultima puntata della quarta serie di Squadra Antimafia 4? Calcaterra verrà salvato? E da chi? Da Rosy?

Non resta che attendere domani…

Nessun commento

Lascia una risposta