Home Musica Skin e Skunk Anansie: concerto da urlo al PapaArrex di Jesolo

Skin e Skunk Anansie: concerto da urlo al PapaArrex di Jesolo

0

Ieri sera sul palcoscenico del PapaArrex di Jesolo è stato il turno di una delle voci più belle del panorama Pop/Punk della recente storia della musica, stiamo parlando della ruggente Skin, leader degli Skunk Anansie che si è esibita, insieme al gruppo in una performance mozzafiato al cospetto di più di quattro mila fan.

L’evento legato al “Black Traffic” segna il ritorno della band, questa volta con un lavoro indipendente ed autoprodotto alla ricerca di maggiore libertà creativa. La band sta viaggiando i club di tutta Europa, fatta eccezione per l’Italia, dove invece ha trovato spazio nel Palazzetto di Jesolo.

L’occasione per i fan di Skin era ghiotta considerato che il concerto era qualcosa concepito per piccoli club, ma nonostante ciò la band ha comunque sfoderato una forma smagliante ed un visual concept di tutto rispetto. Sul palcoscenico c’erano tutti partendo dalla vocalist e frontwoman Skin, Cass al basso e Ace alla chitarra, per finire con il batterista Mark Richardson.

La band si è esibita con una scaletta di ben 21 brani, di cui 7 dal nuovo album, che a tratti mostra un interesse verso l’elettronica, a conferma dell’assoluta unione d’intenti fra la Skin Skunk Anansie jesoloSkin (che ama molto esibirsi dietro una console) e il suo gruppo. Un concerto che rimarrà nel cuore dei fan, soprattutto per le continue scorribande sotto il palco della splendida interprete dal fisico mozzafiato nonostante i suoi quarantacinque anni di età.

L’artista nella sua performance mescola momenti di grande intensità a momenti di dolcezza grazie a canzoni come “Hedomism (Just Because Yoi Feel Good)” e “This is not a game” arrivando ad un epilogo forse scontato per un concerto ma sempre emozionante, il volo verso i propri fan che la sorreggono a braccia spalancate.

 

 

 

Nessun commento

Lascia una risposta