Queen: album di inediti nel 2012 e disco con duetti di Freddie Mercury e Michael Jackson

9
4987

I Queen hanno annunciato ufficialmente queen album 2012l’inizio dei lavori preparatori per nuovo album. La notizia in sé potrebbe essere smazzata in modo più o meno burocratico, visti i risultati dell’oramai liquidato sodalizio imbastito da Brian May e Roger Taylor con il cantante Paul Rodgers. Non fosse però che i brani in fase di produzione vedranno nuovamente alla voce Freddie Mercury, storico cantante del gruppo scomparso nel novembre 1991.

L’operazione trae probabilmente spunto dai lavori commissionati al gruppo dalla Island/Universal, la casa discografica che – dopo la conclusione del quarantennale sodalizio con la EMI – ha preso la band sotto la sua egida a partire dal 7 maggio 2010 per la modica cifra di 10 milioni di sterline: per inaugurare degnamente la nuova collocazione discografica, infatti, l’intero catalogo Queen è stato rimasterizzato e ripubblicato in edizioni speciali, con ogni singolo disco arricchito dall’aggiunta di un bonus EP contenente demo tapes, versioni alternative, single edits e tutto quel genere di rarità che brillano sempre di luce sfolgorante agli occhi dei devoti.

Nel corso dei lavori di riordino, ampliamento e rimasterizzazione della discografia, il chitarrista deve essersi verosimilmente imbattuto in materiale d’archivio finora non preso in considerazione: da qui l’annuncio del rinvenimento di un numero significativo di tracce vocali di Mercury tuttora non utilizzate e di alcuni brani inediti, su cui lui e Taylor hanno intenzione di lavorare in vista di una pubblicazione organica del materiale su LP per il 2012.

Non è tutto.

Michael Jackson e Freddie MercuryMay ha anche riferito che sempre nel 2012 – non è chiaro se contestualmente al resto del materiale inedito, ma sembra ragionevole supporre di si – saranno pubblicati dei duetti interpretati da Mercury con Michael Jackson.

In un’intervista resa al quotidiano londinese ”Evening Standard”, il chitarrista 64enne si è dilungato sul rapporto che i Queen avevano con Jackson: “Michael ci veniva a vedere quando ci trovavamo in tour negli Stati Uniti. Lui e Freddie divennero buoni amici, sufficientemente intimi da registrare un paio di brani insieme a casa di Michael. Sono pezzi rimasti totalmente inediti. Saranno pronti l’anno prossimo. Ne abbiamo parlato con la Fondazione di Michael e a loro la cosa va più che bene [c’era da scommetterci, ndR].

Nel frattempo non sembra intenzionata ad arrestarsi l’oramai famigerata operazione nota come Queen+, che vede per l’appunto May e Taylor portare in giro per il mondo le insegne dell’ormai disciolto gruppo con cantanti diversi da Mercury: non bastando i malumori creati nei fans dopo le tournées e l’album di studio con Paul Rodgers, i due hanno recentemente pensato bene di fare un salto di qualità ed entrare in trattative direttamente con la cantante Lady Gaga affinché ne rilevasse il posto, anche se ancora non è stato reso noto l’esito dei negoziati.

Brian May ha anche spiegato come lui e Taylor stiano lavorando al seguito del musical We Will Rock You, scritto con il comico Ben Elton, e si trovino già con il materiale ultimato: gli indugi, a quanto pare, dipendono dalla volontà di ottenere una produzione adeguata per il progetto.