Home Tecnologia Nintendo Wii U: vendite a Natale al di sotto delle attese

Nintendo Wii U: vendite a Natale al di sotto delle attese

1

Possiamo immaginare come, in questo periodo, in casa Nintendo USA possano esserci molti musi lunghi. Secondo i soliti report post-Natale realizzati dagli analisti, il lancio della Wii U in USA sarebbe stato “deludente”, soprattutto se si considerano i risultati fatti registrare dalle vendite dello scorso Natale, che si sono rivelate essere al di sotto delle aspettative del produttore nipponico.

A dare notizia della cosa è stato Sterne Agee, analista per Arvind Bhatia, che in una recente nota per gli investitori ha detto che le vendite della console presso GameStop, uno dei più grandi e diffusi rivenditori americani, nel corso del periodo tradizionalmente dedicato alle compere natalizie sono state “al di sotto delle aspettative”.

Inizialmente molti temevano che la Wii U potesse andare esaurita proprio in un periodo critico come quello natalizio, e invece, almeno secondo quanto affermato da Bhatia, della Wii U sono rimaste scorte “abbondanti” nei magazzini di GameStop. A suffragio della cosa, Bhatia ha anche detto che le vendite di software per Wii U sono state “basse”, ma senza però offrire agli investitori delle cifre esatte.

Bhatia ha concluso la sua relazione affermando che “La nostra conclusione è che il lancio della Nintendo Wii U è stato un po’ deludente”.

Le uniche cifre sicure che abbiamo al nintendo wii umomento parlano di 40.000 console Nintendo Wii U vendute nel Regno Unito nel corso dei primi due giorni dal lancio effettivo sul mercato, e di 400.000 console vendute in America durante la prima settimana di disponibilità.

Giusto per capire le proporzioni, nello stesso periodo di tempo in America sono state vendute 300.000 Wii, 250.000 Nintendo 3DS e 275,000 Nintendo DS, mentre la Wii originale al momento nella prima settimana dal lancio, avvenuto nel novembre 2006, vendette più di 600.000 unità (tutti i dati sono riferiti al mercato USA).

1 commento

Lascia una risposta