Home Tecnologia Microsoft Windows Blue: la versione alpha in download è trapelata sul Web

Microsoft Windows Blue: la versione alpha in download è trapelata sul Web

0

Non c’è pace tra i sistemi operativi. Windows 8 non ha ancora fatto in tempo a farsi accettare dal mercato che già Microsoft pensa al suo sostituito. E non solo ci pensa, ma sta lavorando alacremente per rispettare la sua tabella di marcia, che ne prevede l’uscita entro la fine dell’estate.

Stiamo parlando di Windows Blue, nome provvisorio del successore di Windows 8 che è appena apparso in rete in una versione “per installazioni coraggiose”, ovvero in alpha. La versione disponibile è la build 9364 a 32 bit in inglese, che già mostra diversi cambiamenti rispetto a Windows 8 per quanto riguarda le possibilità di personalizzazione, le funzionalità e le applicazioni.

Già da questa prima versione è possibile capire alcune cose sul funzionamento del futuro sistema operativo Microsoft. Ad esempio, è possibile apprezzare il lavoro di raffinamento della gestione della memoria realizzato dagli sviluppatori Microsoft e scoprire che la home screen contiene delle Live Tiles di dimensioni diverse rispetto a quelle attuali. Le Live Tiles, inoltre, sono ridimensionabili più o meno come quelle di Windows Phone 8, quindi aumentandone o riducendone le dimensioni e inoltre si possono personalizzare scegliendo un colore dominante per ciascuna tile.

Oltre alle Tile, anche lo Start Screen riceve una “cura di Windows Blue Windows 9 Microsoftpersonalizzazione” da parte di Microsoft, mentre le applicazioni ricevono nuove possibilità di visualizzazione. Ad esempio, sarà possibile affiancarne due in modo che occupino ciascuna la metà dello schermo, oppure visualizzarne fino a 4 contemporaneamente. Modificata anche la Charms Bar, che riceve l’aggiunta delle opzioni Play all’interno della sezione Devices e Screeshot all’interno della sezione Share.

Per quanto riguarda le applicazioni, pare scontata la presenza di Internet Explorer 11 e della funzionalità Tab Sync, che permette la sincronizzazione delle schede tra diversi dispositivi, ad esempio tra un computer con Windows Blue e uno con Windows Phone. Interessante la possibilità di personalizzazione della User Agent, che permette a IE11 di “mascherarsi” da Firefox, tramite il comando “Like Gecko”. Altre applicazioni introdotte con Blue sono Calculator, Sound Recorder, Alarm e Movie Moments, mentre la parte desktop pare essere rimasta identica all’attuale versione.

Nessun commento

Lascia una risposta