Home Novità Madonna confessa i suoi sogni: dalla presidenza degli USA a Tarantino

Madonna confessa i suoi sogni: dalla presidenza degli USA a Tarantino

0

Madonna fa parlare di sé. Ancora. Dopo il lancio del trasgressivo video di Girl Gone Wild e dopo la sfida mediatica lanciata a Putin (di cui vi abbiamo già parlato qui: Madonna lancia il nuovo video Girl Gone Wild e un guanto di sfida a Putin), la regina del pop dichiara: “Quando sarò Presidente degli Stati Uniti devolverò tutti gli investimenti della Difesa all’istruzione, è assurdo che gli insegnanti vengano pagati così poco”.

madonna tarantino presidenteIl lancio del nuovo album la impegna tantissimo e lei vuole che tutto sia perfetto, anche la sua unica intervista rilasciata per la prima volta tramite social network e moderata dall’attore Jimmy Fallon. Madonna, attraverso gli studios di Night Show, programma condotto da Fallon, ha risposto alla valanga di domande dei fan, che da ogni parte del Pianeta si sono collegati alla diretta web. Madonna ha conversato e confessato: ha dichiarato di voler un giorno registrare una cover di Je t’aime… moi non plus, il brano che per i suoi contenuti esplicitamente sessuali gettò nell’occhio del ciclone Serge Gainsbourg e Jane Birkin.

Non ci vuole molto a capire che la 53enne non si è stancata di trasgredire e ha intenzione di continuare a farlo! Ma la signora Ciccone non nasconde la sua passione per il cinema e il suo desiderio di essere diretta da Quentin Tarantino; tranquilli, Madonna non vuole essere la nuova Uma Thurman, vuole semplicemente che Quentin si occupi della regia del suo brano, contenuto in MDNA, Gang Bang. Ma “io non posso permettermi il suo cachet da regista” ha scherzato con i fan.

Chissà però se il buon Tarantino non accolga la proposta madonna mdna intervista news 2012e abbassi il suo compenso per lei. Ma molte sono state le dichiarazioni relative alla sua eventuale Presidenza. Oltre all’istruzione, Madonna ha posto l’accento sulla censura e sui matrimoni gay: “I matrimoni gay saranno legali e accettati ovunque, e non ci saranno più censure, o cose del genere, su qualunque dei miei video, mai”. Il suo mega tour che si preannuncia addirittura faraonico prevede anche tre tappe italiane: il 12 giugno allo Stadio Olimpico, nella Capitale; il 14 giugno al Meazza di Milano e il 16 giugno allo Stadio Franchi, a Firenze.

La prima parte (del concerto) l’ho intitolata ‘Trasgressione’, perciò usate la vostra immaginazione…” non c’è che dire, Madonna continua a scatenare il culto della sua personalità, e come tutti i grandi personaggi carismatici riesce a fare di ogni suo gesto un evento.


Nessun commento

Lascia una risposta