Le Belve: recensione e video trailer del film di Oliver Stone

0
5000

Il fatto che io ti stia raccontando questa storia non significa che alla fine ne esca viva. E’ una di quelle storie in cui le cose vanno molto fuori controllo”. A parlare è O (Lively), voce narrante della storia che prende il via nella sfavillante Laguna Beach, mecca suburbana e dimora dei ricchi e potenti.

le belve recensione film cinemaO (diminutivo di Ophelia), è una ragazza particolare, come lo sono i suoi coinquilini, il pacifista Ben (Taylor-Johnson) e l’ex Navy seals Chon (Kitsch); insieme condividono non solo il lussuoso appartamento a picco sul mare, ma anche un rapporto di amore totalizzante e completo.

Non c’è dubbio nel cuore di O, la ragazza ama egualmente entrambi gli amici. Dopo un inizio piccante viene svelato il motivo dell’evidente agiatezza dei due ragazzi: Ben e Chon producono la migliore marijuana mai coltivata prima d’ora; impresari indipendenti ed “onesti”, con un prodotto strabiliante, sono gli eroi locali che forniscono un prodotto molto richiesto.

Ma la loro prolifica attività attira l’attenzione dei pezzi grossi del business, e i due ricevono l’offerta del cartello di trafficanti messicani di Baja, con a capo la spietata Elena “La reina” (Hayek), che si impone come socio dei ragazzi. La sua è un’offerta che non si può rifiutare, e chi lo fa sa che deve essere pronto a sacrificare tutto, anche la vita. L’esito sembra scontato, ma Ben, Chon ed O scatenano una battaglia senza precedenti contro i narcos, aiutati dal viscido agente della DEA Dennis (Travolta) e dal furbo commercialista Spin (Hirsch).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here