Home Style&Culture L’effimero in arte, scenografia ed architettura

L’effimero in arte, scenografia ed architettura

0

Un salto nel passato. Una serie di appuntamenti dedicati a rievocare sensazioni e atmosfere di altri tempi. Esperienze ludiche e fiabesche che attingono energie e sfumature da un Rinascimento ormai passato e riportato alla luce dal passato di territori pregni di storia, come quelli di Ferrara, Cremona e Mantova.

Stiamo parlando dell’Effimero in arte, scenografia ed architettura, un evento davvero da non perdere. In cosa consiste? In una mostra che accompagnerà ogni partecipante attraverso quei modelli lignei di edifici storici e ancora oggi presenti. Arte e scienza che si fondono per dare spazio alla conoscenza, attraverso le forme, delle pagine di trattati architettonici mai pubblicati. Ne sono un esempio quelli di: Francesco di Giorgio Martini, Leonardo da Vinci, Serlio, Du Cerceau e Filarete.  La mostra propone propone maquettes di enormi dimensioni (realizzate in scala 1:33) che riproducono opere come: la villa Medici del Vascello a San Giovanni in Croce, il palazzo di Mesola presso Ferrara, la palazzina di Pontevico, la villa Boffalora a Busseto, la villa Albergoni di Moscazzano, la villa di Ludovico Schizzi a Casteldidone, la palazzina di Marmirolo e la villa Affaitati a Grumello Cremonese.

Per dare un tocco di multimedialità all’evento sarà previsto il coinvolgimento della computer grafica, tramite la quale i visitatori potranno interagire con animazioni, fotografiche e contenuti scientifici (Rykwert, Paul Davies, Richard Ingersoll e Chantal Grell), semplicemente con un tocco delle dita.

Due ancora le cose da segnalarsi.

In primis, l’approdo della mostra nel 2011 a Manhattan, presso la Casa Italiana Zerilli Marirmò della New York University. E secondariamente la serie di lezioni magistrali che si terranno al cinema teatro Filo di Cremona.

Ecco gli orari della mostra (aperta sino al 23 dicembre 2010 e ad ingresso gratuito):

Martedì, mercoledì e giovedì: 9.00-13.00 / 14.30-18.30
Sabato: 15.00-19.00

Per le conferenze legate al tema, sono previsti alle ore 18,00 presso cinema teatro Filo di Cremona i seguenti appuntamenti:

14 ottobre 2010 – Architetto Augusto Cagnardi, urbanista Gregotti Associati International

22 ottobre 2010 – Malcolm Hadley, direttore della fotografia di Tim Burton

11 novembre 2010 – Luigi Marchione, scenografo di Ermanno Olmi

19 novembre 2010 – Vittorio Gregotti, architetto  Gregotti Associati International

9 dicembre 2010 – Mina Gregori, storica dell’arte

10 febbraio 2010 – Dante Ferretti, premio Oscar, partner di Martin Scorsese

La presentazione del ciclo di incontri avverrà il 7 ottobre 2010, presso il Palazzo Roncadelli-Manna, (Via Colletta 1, Cremona), in cui sarà inaugurato l’appuntamento Ville del Rinascimento padano. I Bastioni, il Portico e la Fattoria (dall’8 ottobre al 23 dicembre 2010), con catalogo Electa.

Per maggiori informazioni:

www.sciauratemaniere.it

www.electaweb.it/mostre/in-programma/it

Nessun commento

Lascia una risposta