Home Colonne sonore James Horner racconta Titanic in 3D: la colonna sonora da Oscar

James Horner racconta Titanic in 3D: la colonna sonora da Oscar

0

Dopo 15 anni torna al cinema convertito in 3D Titanic, di James Cameron, film epocale che ha cambiato il volto del cinema. Oltre a stravolgere tutte le classifiche, a sbancare tutti i premi possibili e a cambiare per sempre il modo di fare cinema, Titanic è anche un grande documento storico e un omaggio alle 1523 anime che morirono tra le acque gelide dell’Oceano Atlantico.

titanic 3d soundtrack 2012Il 6 aprile il film torna sugli schermi, a commemorare i 100 anni dal varo e con esso tornerà al cinema la grande storia d’amore tra Rose e Jack che ha fatto sognare milioni di adolescenti. Ma il successo di un grande film è composto da piccoli tasselli, dai dettagli che rendono il quadro totale interessante, e così anche per Titanic la colonna sonora costituisce un tassello fondamentale che contribuisce alla sua indiscussa grandezza. Si dice che James Cameron volesse che fosse Enya ad occuparsi della soundtrack del film, ma quando lei rifiutò, il regista si rivolse a James Horner, con il quale aveva collaborato già per Alien.

Mai scelta fu più giusta dal momento che l’album fu un successo colossale, paragonabile solo a quello del film stesso. La colonna sonora rimase in vetta alle classifiche per settimane e ispirò anche la registrazione di un altro album dal titolo Back to Titanic, in cui erano contenute altre musiche presenti nel film ma non nel primo album. La grande intuizione di Horner fu quella di realizzare una colonna sonora che fosse allo stesso tempo maestosa e intima, che riuscisse a comprendere sia il tema della grandiosità dell’impresa umana nell’aver costruito una tale meraviglia, sia la dolcezza e l’irruenza di quest’amore tragico sbocciato nell’arco di soli due giorni a bordo della nave.

Inoltre le tracce sono impregnate di una malinconia incredibile che permette loro di essere completamente adatte alla tristezza dell’evento raccontato e anche al senso di colpa che ha accompagnato i fautori del tragico incidente; senza dubbio causato da eccesso di sicurezza da parte del capitano, dei costruttori e dei finanziatori del progetto. Illuminante in questo senso è la traccia 1, Never an Absolution, che chiarisce l’impossibilità di perdonare o di perdonarsi da parte di coloro che causarono la collisione con l’iceberg: le note struggenti, il vocalizzo delicato e l’unione di flauto e cornamusa riescono a generare un groviglio di sentimenti contrastanti trai quali prevale infine solo la tristezza. Ma vera e propria bandiera di questo album fu nel 1997 la canzone sui titoli di coda del film: My Heart Will Go On, cantata dalla voce superba e potente, delicata e vigorosa di Celine Dion, un brano che ha fatto storia, riuscendo a rimanere nel cuore di fan e appassionati ancora fino ad oggi.

Ecco la Tracklist:

colonna sonora titanic 3d1. Never an absolution
2. Distant memories
3. Southampton
4. Rose
5. Leaving port
6. Take her to sea, Mr. Murdoch
7. Hard to starboard
8. Unable to stay, unwilling to leave
9. The sinking
10. Death of Titanic
11. A promise kept
12. A life so changed
13. An ocean of memories
14. My heart will go on
15. Hymn to the sea


Nessun commento

Lascia una risposta