Home Novità I Soul Asylum tornano con Rough Air, il nuovo album del 2011

I Soul Asylum tornano con Rough Air, il nuovo album del 2011

0

Rough Air è il nuovo disco dei Soul AsylumI Soul Asylum stanno lavorando ad un nuovo album, il primo lavoro in studio dopo 5 anni di distacco da The Silver Lining (del 2006).
Il gruppo, costituito dal frontman Dave Pirner, il chitarrista Dan Murphy (cofondatore del gruppo insieme a Pirner), il bassista Tommy Stinson e il batterista Michael Bland, hanno lavorato all’album tra Minneapolis e New Orleans, dove Pirner risiede.

Lo stesso frontman dei Soul Asylum ha dichiarato: “Ho fatto i tagli delle voci qui nel mio studio e lo stesso è stato per molte chitarre. Quando siamo tutti e quattro insieme nello studio, è abbastanza spettacolare, ma devi avere un grande studio, così per lo più sei seduto davanti a un computer.

Sempre secondo Dave, il nuovo album potrebbe essere classificato come un disco rock, anche se vi sono altri elementi che si insinuano fra le tracce musicali. “C’è molta più personalità di quanto uno si potrebbe aspettare” – ha commentato Pirner – “Perché le personalità all’interno di questa band sono molto forti”.

Quale sarà il nome dell’album? Difficile da dire con certezza. Dalle dichiarazioni si legge che il titolo per ora assegnato al disco è Rough Air, ma potrebbe cambiare.

Toccherà attendere ancora un po’ di tempo, circa 5/6 mesi, per veder delineare meglio i contorni di questo album. Ma una cosa è certa. Considerando che quest’anno ricorre il 30-esimo anniversario dall’uscita del primo disco dei Soul Asylum, Made To Be Broken, c’è da aspettarsi qualcosa di particolare dalla band. In realtà ancora nulla è stato annunciato a riguardo e lo stesso Dave ha detto che non hanno ancora previsto qualcosa di particolare. Ma siamo certi che qualcosa ci sarà ;-)

Non resta che rimandarvi a presto per maggiori notizie. Appena ne sapremo di più, ve lo notificheremo nella sezione Novità qui su Pausa Caffè. E nel frattempo vi lasciamo con uno dei brani storici dei Soul Asylum: Misery. Buon ascolto!


Nessun commento

Lascia una risposta