Home Novità I Rolling Stones inizieranno a lavorare su un nuovo album questo mese

I Rolling Stones inizieranno a lavorare su un nuovo album questo mese

0

A dare la notizia è il chitarrista della band Ronnie Wood, il quale ha rivelato che i mitici Rolling Stones torneranno in studio in questo mese di aprile per registrare dei nuovi brani.

Ronnie Wood rolling stones nuovo album 2013Ronnie Wood inoltre, parlando con un giornalista del Mirror, ha spiegato che lui e i suoi soci si incontreranno in studio per “buttare giù qualche idea” e prepararsi alla celebrazione del loro cinquantesimo anniversario. Già, perché a breve i Rolling Stones festeggeranno ben 50 anni di onorata carriera. E allora quale migliore occasione per tornare in studio e sfornare qualche nuovo pezzo?

Wood ha anche spiegato come il gruppo sia pronto a ritornare in training per un nuovo lavoro discografico. A riguardo, infatti, il chitarrista ha fatto una similitudine con le Olimpiadi: “È un po’ come lavorare in visione delle Olimpiadi o qualcosa di simile – ha detto Wood – Hai bisogno di fare un certo periodo di training. E noi, allo stesso modo, ci stiamo apprestando a fare il nostro training”.

C’è poi un altro gossip sull’anniversario della band. Sebbene i Rolling Stones abbiano suonato per la prima volta a Londra il 12 luglio del 1962, al Marquee, e di conseguenza sarebbe giusto festeggiare nel 2012 il loro 50-esimo anniversario, sembra che slitteranno la festa al 2013.

A rivelarlo sarebbero stati gli stessi Stones rolling stones nuovo album 2013il mese scorso. Le motivazioni? In base alle indiscrezioni pare che il tutto ruoti attorno all’intenzione di fare un tour mondiale che copra un po’ tutti i paesi e secondo i rumors la band non sarebbe del tutto pronta ad affrontare questa impresa.

Sentendo altre campane, invece, il ritardare al 2013 l’anniversario sarebbe dovuto all’ingresso nel gruppo del batterista Charlie Watts, avvenuto in un secondo memento (nel gennaio del 1963) quando entrò ufficialmente nel gruppo per sostituire Tony Chapman.

Beh, in un caso o nell’altro, fatto sta che probabilmente dovremo attendere il prossimo anno per i festeggiamenti. Poco male… siamo certi che saranno dei festeggiamenti colo botto! O no?

Nessun commento

Lascia una risposta