Home Style&Culture Google: 2013 anno di pulizie. Da Calendar a Sync addio a molte...

Google: 2013 anno di pulizie. Da Calendar a Sync addio a molte funzioni

0

Per Google il nuovo anno inizia all’insegna del detto “anno nuovo, vita nuova”. Il colosso dei motori di ricerca ha intenzione di proseguire nell’opera di razionalizzazione dei servizi con una serie di chiusure che gli permetteranno di ottimizzare l’impiego delle preziose risorse interne, concentrandole sui servizi più richiesti dagli utenti.

In particolare, il servizio che cadrà più pesantemente sotto la scure dell’azienda è Google Calendar, che vedrà diverse sue funzioni essere eliminate o ridimensionate. In particolare, dal prossimo 4 gennaio 2013 sarà impossibile creare nuovi intervalli di appuntamenti in Google Calendar, mentre gli intervalli già schedulati continueranno a funzionare per un altro anno ancora prima di essere disabilitati.

Google Calendar, che vedrà diverse sue funzioni essere eliminate o ridimensionate. In particolare, dal prossimo 4 gennaio 2013 sarà impossibile creare nuovi intervalli di appuntamenti in Google Calendar, mentre gli intervalli già schedulati continueranno a funzionare per un altro anno ancora prima di essere disabilitati.

Saranno inoltre accantonati due labs: google addio funzioni calendar syncSmart Rescheduler e “aggiungi gadget tramite URL”, con il primo dei due che ha tra le possibili alternative le funzioni “Trova un orario” oppure “Orari suggeriti”.

Altro servizio interrotto sarà Google Sync, che dal 30 gennaio 2013 non permetterà più di configurare nuovi dispositivi, mentre quelli esistenti continueranno a funzionare senza problemi. Il servizio continuerà comunque ad essere pienamente supportato anche dalle Google Apps for Business, Government and Education.

Giusto come promemoria, ricordiamo a chi avesse poca familiarità con questo servizio che Google Sync consente l’accesso a Google Mail, Calendar e Contatti tramite protocollo Microsoft Exchange ActiveSync. La stessa funzione è disponibile tramite IMAP, CalDAV e CardDAV, tutti protocolli open.

Google Calendar Sync (il 14 dicembre 2012) e Google Sync for Nokia S60 (il 30 gennaio 2013), mentre il 30 gennaio sarà la volta dei servizi di SyncML. Ultimo ad essere disattivato sarà l’Issue Tracker Data API, che cesserà la sua esistenza il 14 giugno 2013.Saranno interrotti anche

Nessun commento

Lascia una risposta