Home Musica Gianna Nannini: Ogni tanto. Il nuovo singolo tratto da Io e te

Gianna Nannini: Ogni tanto. Il nuovo singolo tratto da Io e te

3

Ogni tanto, capita di fare un figlio a 54, o meglio una figlia. Ogni tanto, capita di essere una grande star delle musica pop-rock italiana. Ed ogni tanto, capita di chiamarsi Gianna Nannini e pubblicare un nuovo singolo, dal titolo Ogni tanto.

Già, la Gianna nazionale dopo l’esperienza premaman non si fa attendere troppo e manda in rotazione musicale nelle radio il primo singolo estratto da quello che sarà il nuovo album: Io e te (la cui uscita è prevista per l’11 gennaio 2011).

Penelope Jane, questo il nome di Gianna junior, sembra aver addolcito molto la cantante senese; che comunque non abbandona la sua verve rock. Il nuovo album avrà si canzoni legate alla figlia, all’esperienza di essere madre e a tutte quelle sensazioni che questo comporta. Ma ciò non significa che la Nannini non le canterà con quella grinta e voce graffiata che tanto la contraddistinguono da sempre.

E potremmo dire che ne è passata parecchia di acqua sotto i ponti da canzoni come Avventuriera o I maschi. Ma è giusto così. È nell’ordine naturale delle cose. Un processo di evoluzione che vede anche Gianna, finalmente, divenire mamma. Ed al di là delle polemiche sulle modalità con cui ha concepito la sua prima figlia, tematica che non ci interessa analizzare in questa sede, siamo certi che questa esperienza le regalerà tante nuove ispirazioni. Ispirazioni che daranno vita certamente a nuovi successi.

Ma torniamo al singolo: Ogni tanto. La canzone è chiaramente ispirata a Penelope. O meglio è una sorta di dialogo che la Nannini fa con la piccola. Uno di quei dialoghi che spesso le mamme fanno fra se e se, parlando con la piccola vita che cullano in grembo. Sensazioni che è difficile descrivere. Ma certamente uniche. Ed in questo brano ritroviamo anche Dante. Si proprio il buon Alighieri, con un’ispirazione alla Divina commedia. In un passo di Ogni tanto, Gianna dice: “Ogni tanto fai spavento, prendi tutto e non ti fermo. Amor che nulla hai dato al mondo, quando il tuo sguardo arriverà; sarà il dolore di un crescendo, sarà come vedersi dentro”.

Un inciso che la cantante dice di aver pensato durante la discesa in ascensore. Un’ispirazione che si accende in un attimo ed ecco nascere Ogni tanto. Con un inno finale: Amor che bello darti al mondo!

Non resta che fare i migliori auguri a Gianna Nannini per questa nuova esperienza e lasciarvi con il singolo. Buon ascolto.

3 Commenti

  1. Bella la nannini nn si smentisce mai! ora più che mai la sua grinta sarà più forte!

  2. Finalmente una canzone sul parto! Forse riusciamo a sdoganare anche questo tabù: parlare di “dare al mondo un figlio”, la cosa più bella del mondo, non è più una bestemmia e le donne possono dirlo dopo 2010 anni di sottomissione. Già circolano le prime opere artistiche che mostrano donne partorienti. Lode all’Universo!!!

  3. questa canzone è stupenda mi fa emozionare tantissimo! grazie giannaaaaaaaaaa!!!!!

Lascia una risposta