Home Musica Elisa: Nostalgia, il nuovo singolo da Ivy (canzone e testo)

Elisa: Nostalgia, il nuovo singolo da Ivy (canzone e testo)

1

Dopo l’annuncio del nuovo album di Elisa, Ivy, eccovi in anteprima il nuovo singolo: Nostalgia.

Il brano è la prima canzone estratta dal disco ed è una sorta di morbida nenia. Una melodia calma e tenue in cui sopra tutto è la voce di Elisa a farla da padrona. In sottofondo una batteria mantiene flebile il tempo ed una serie di arpeggi fanno da tappeto alla canzone.

Sebbene il testo sia in inglese, quasi a ricalcare la prima Elisa, probabilmente i suoi fan non ritroveranno in Nostalgia un brano paragonabile all’ecletticità dei dischi passati. E a poche ore dal suo rilascio, già le voci sul Web sono contrastanti. Per alcuni fan un ritorno gradito ed osannato, mentre per altri questa canzone è molto lontana dalla vera Elisa.

E voi? Cosa ne pensate? Di seguito trovate il brano e il testo della canzone. Ascoltatela e diteci la vostra impressione.

Testo di Nostalgia:

“The night came down upon us
the brave were left alone
the digging out the traumas
and the growing of our hopes”

Rit:“oh, we’ll turn into a radio song
we’ll forget those red eyes and silly alibis
we’ll say life is a song and it’s one you could whistle
and dance to it, dance to it, dance to it, dance to it…

“the night came down upon us
we found ourselves alone
the hiding all the traumas
the reasons we’d ask for..”

Rit:“oh, we’ll turn into a radio song
to forget those red eyes and silly alibis
to say life is a song and it’s one you could whistle
and dance to it, dance to it, dance to it, dance to it…

“oh, where have all those good times gone?
you should have been given more…
have been given love… love… ”

Rit:“turn into a radio song
to forget those red eyes and silly alibis
to say life is a song and it’s one you could whistle
dance to it, dance to it, dance to it, dance to it…
turn into a radio song
to forget those red eyes and silly alibis
and say life is a song but it’s one you could whistle
and dance to it, dance to it, dance to it, dance to it…”

1 commento

Lascia una risposta