Home Style&Culture Campari Red Diaries e Killer in Red: dal calendario allo storytelling a...

Campari Red Diaries e Killer in Red: dal calendario allo storytelling a tinte noir firmato Sorrentino

0

Campari® reinventa il suo storico calendario e lancia Campari Red Diaries: una ri(e)voluzione in senso olistico del Calendario Campari che riflette la tendenza comunicativa del momento: ogni individuo è fatto di storie. Un concetto ben noto nel mondo dello storytelling, che impiega appunto le storie per realizzare una strategia di comunicazione persuasiva e che Campari ridisegna con i suoi Red Diaries declinandola con il claim “ogni cocktail racconta una storia”.

Un modo per celebrare da un lato i cocktail stessi come forma d’arte e dall’altro per porre l’accento sulle emozioni e le esperienze che caratterizzano la vita dei bartender quando creano un nuovo drink.

Proprio su questa scia Campari Red Diaries 2017 mette in campo un originale storytelling, Campari Red Diariesrealizzando per la prima volta un cortometraggio che diventa originale veicolo comunicativo: un Virgilio che guida gli appassionati di Campari in un viaggio noir di sette minuti, intitolato Killer in Red. È questo il nome del corto diretto da Paolo Sorrentino, che vede come protagonista l’attore Clive Owen.

Il continuum naturale del clip Killer in Red diventa quindi il Campari Red Diaries, che intreccia e racconta le storie di dodici cocktail con la creatività e la vita di quattordici bartender internazionali.

Per vedere l’intero cortometraggio di Killer in Red e la presentazione di Campari Red Diaries dovremo attendere il prossimo 24 gennaio 2017, quando a Roma – presso gli studios cinematografici di Cinecittà – verrà trasmessa l’anteprima del clip e mostrato il nuovo calendario.

Campari Red DiariesSu questo nuovo ed originale progetto firmato Campari, Paolo Sorrentino si è espresso commentando:

Campari, icona dell’italianità, è amato e acclamato in tutto il mondo grazie al suo stile deciso e al suo forte senso estetico. Con la campagna di quest’anno che si apre al settore cinematografico mi sono riproposto di arricchire di fascino e intensità il tema della narrazione. Lavorare con Clive è stato fantastico. Il suo entusiasmo mi ha permesso di creare un cortometraggio che spero si rivelerà originale, suggestivo e creativo”.

Anche Clive Owen ha voluto rilasciare una sua dichiarazione su questo Campari Red Diariesprogetto, spiegando:

essere scelto per girare Killer in Red nell’ambito della campagna Campari Red Diaries 2017 è per me un onore, soprattutto perché quest’anno il marchio ha compiuto la prima incursione nel mondo della cinematografia. Lavorare con Paolo è stato un vero piacere”.

 

Nessun commento

Lascia una risposta