Home Cinema e Serie TV Ben Stiller parteciperà alla quarta stagione di Arrested Development

Ben Stiller parteciperà alla quarta stagione di Arrested Development

L’attore Ben Stiller parteciperà ancora una volta allo show televisivo Arrested Development. A confermarlo è l’importante rivista Entertainment Weekly che annuncia che il noto attore comico, nonché veterano del genere comedy, sarà in un episodio della quarta stagione in onda su Netflix a Maggio.

L’attore riprenderà il suo personaggio, Tony Wonder, rivale di Gob, che ha già fatto la sua comparsa in due episodi della serie, rispettivamente nella seconda e terza stagione dello Show. Ben Stiller apparirà probabilmente in uno dei due episodi incentrati sul personaggio interpretato da Will Arnett ma, altre notizie sono al momento avvolte da un velo di segretezza, quindi non sappiamo quale sia la circostanza del ritorno di Tony Wonder.

Altra nota della notizia è stata aggiunta dal CEO di Netflix in persona, Reed Hastings, che ha precisato che nulla al momento lascia pensare che possano esserci altri episodi di Arrested Development dopo i quattordici che andranno in onda questa primavera e lo stesso si augura che possano esserci altre stagioni della serie.

Aggiungendo anche che, se qualcuno sarà in grado di rimetterli insieme(i protagonisti) continueranno con la serie, sottolineando che non vogliono assolutamente che questa nuova stagione sia la fine della serie.

Per chi non conosce la serie, lo show racconta di Ben Stiller parteciperà alla quarta stagione di Arrested DevelopmentMichael Bluth, un affascinate uomo di trent’anni che lavora con dedizione nell’impresa di famiglia. In seguito alla morte della moglie, Michael decide di abbandonare tutto per trasferirsi in Arizona insieme con il figlio.

Tuttavia, i suoi progetti saltano quando suo padre viene arrestato per frode in bilancio ed evasione fiscale, e il resto della numerosa famiglia gli chiede di restare a Los Angeles per gestire la società e i loro averi.

Michael accetta, con esiti disastrosi per tutti…

Nessun commento

Lascia una risposta