Home Colonne sonore Anna Karenina: la colonna sono del film firmata Dario Marianelli

Anna Karenina: la colonna sono del film firmata Dario Marianelli

0

L’amore, la passione, il desiderio, il tradimento. Dopo 135 anni Lev Tolstoj è ancora attuale e lo sa bene Joe Wright, che ha deciso di riadattare per il grande schermo il suo romanzo “breve” (se paragonato a Guerra e Pace).

Si tratta ovviamente di Anna Karenina, che arriverà al cinema a metà febbraio 2013. Ad interpretare Anna, Wright ha chiamato la sua “attrice feticcio” Keira Knightley, che era stata sua protagonista anche per Espiazione e Orgoglio e Pregiudizio, entrambi tratti da famosi e bellissimi romanzi. La bella (e magra) Keira si deve dividere, nel film, tra l’amore giusto e puro per il marito Jude Law e quello sensuale e peccaminoso per Aaron Johnson, rispettivamente il severo e puritano Karenin e il giovane e liberale ufficiale Conte Vronskij.

Intrecciate alla vita di Anna, vorticano le altre storie del romanzo: quella di Siva e Dolly e del loro amore coniugale, e quella di Levin e Kitty, e del loro puro amore giovanile. Se si conosce Wright si sa dal principio che la messa in scena e tutto ciò che ruota intorno al film sarà lussuoso, opulento e straordinario. E così, per non farsi mancare proprio nulla, il buon Joe ha affidato all’amico e collaboratore italiano Dario Marianelli il compito di realizzare una colonna sonora all’altezza del sempreverde classico della letteratura.

Il premio Oscar per la colonna sonora di colonna sonora anna kareninaEspiazione ha raccolto la sfida, tirando fuori una soundtrack estremamente poetica, nobile e pomposa, con un sottofondo di decadente tristezza che si addice alla perfezione al periodo storico in questione: il tramonto dell’Impero Zarista. Nel volteggiante turbinio di emozioni si avvicendano tracce frivole, altre molto tristi e ancora movimenti di sospensione, di gioia e di rimpianto, note e sensazioni che si sposano in maniera straordinaria con le complicate eppure fluide coreografie ideate da Wright.

Il tocco di classe di Marianelli sta nell’aver inserito in melodie originali delle tipiche sonorità della musica tradizionale russa, che aiuta ad immergerci nelle fredde atmosfere moscovite e pietroburghesi della storia. Ottoni e clarinetti la fanno da padroni e si avvicendano tra le sensuali e a insidiose note del violino.

Dance With Me, traccia che segna l’iniziale e irrefrenabile trasporto che nasce trai due protagonisti è il cuore di questa lussuosa colonna sonora: un valzer con tutti i crismi del genere, con una sensualità intrinseca che si sposa alla perfezione con le scene di Anna e Vronskij al loro primo ballo insieme, già completamente presi l’uno dall’altra.

Indicativa anche la traccia The Girl and the Birch, titolo  che si rifà alla simbologia russa legata all’albero di betulla e che rappresenta forse l’omaggio più grande alla cultura musicale russa, di cui Marianelli dissemina tutto il suo lavoro. Quella di Anna Karenina è una soundtrack che può raccontare molto e dire la sua nella prossima stagione dei premi, considerando che per il nostro Dario è già arrivata una nomination ai Golden Globe per la migliore colonna sonora.

TRACKLIST:

1 Overture
2 Clerks
3 She Is of the Heavens
4 Anna Marches Into a Waltz
5 Beyond the Stage
6 Kitty’s Debut
7 Dance with Me
8 The Girl and the Birch
9 Unavoidable
10 Can-Can
11 I Don’t Want You to Go
12 Time for Bed
13 Too Late
14 Someone Is Watching
15 Lost in a Maze
16 Leaving Home, Coming Home
17 Masha’s Song
18 A Birthday Present
19 At the Opera
20 I Know How to Make You Sleep
21 Anna’s Last Train
22 I Understood Something
23 Curtain
24 Seriously

Nessun commento

Lascia una risposta