Home Cinema e Serie TV After Earth: Will Smith e Jaden questa volta “non trovano la felicità”

After Earth: Will Smith e Jaden questa volta “non trovano la felicità”

0

Will Smith e figlio (Jaden Smith) dopo “la ricerca della felicità” tornano sul grande schermo con After Earth, pellicola uscita non molto tempo fa nelle sale cinematografiche di tutto il mondo, ma qualcosa è andato storto: non si sentono nell’aria quell’entusiasmo e quella “voglia di rivedere il film” che di solito accompagnano tutti i grandi successi del ormai manager a tempo pieno dei due figli Jaden e Willow Smith, per i quali sia padre che madre dedicano enormi quantitativi di energie (e non solo) per cercare di stendere il tappeto rosso ai piedi dei loro legittimi eredi hollywoodiani.

Purtroppo, After Earth si è rivelato un gigantesco flop a causa dei significativi costi di produzione – circa 130 milioni di dollari – con un introito molto inferiore rispetto quanto sperato, appena 27 milioni nella prima settimana di proiezione. La causa di tutto ciò sarebbe il figlio Jaden, il quale avrebbe proposto l’idea della storia fanta-scientifica a Will e, senza nemmeno pensarci due volte, ha raccolto a sé alcune sue conoscenze per girare un Colossal non così colossale, come del resto gli incassi hanno rivelato.

<<Volevamo assolutamente lavorare ancora insieme, così è stato lui ad avere un’intuizione che si è trasformata nell’idea di raccontare di un rapporto conflittuale da risolvere in una situazione di particolare pericolo>> dichiara Will in un intervista, ma questo genere di ricette non sempre possono sortire l’effetto desiderato, come ad esempio after earth“Io sono leggenda” dove Will si trova a fare i conti, da solo, con una terra distrutta da un virus capace di tramutare le persone in “quasi-zombie”: in after earth può contare sulla compagnia del figlio, perciò non ha evocato quel genere di situazione mozza fiato che avrebbe potuto innescare la miccia del successo.

Tempi duri per il “principe di Bel Air” spodestato dal suo legittimo trono, speriamo che riesca a compiere per la seconda volta la scalata versa “la leggenda”.

Nessun commento

Lascia una risposta